domenica 25 Settembre 2022

Casa della Salute a Sezze, sul crollo risponde il ministro Lorenzin. Perplessa Ivana Simeoni

di Redazione – Il crollo che si è verificato nella Casa della Salute di Sezze è stato oggetto di un’interrogazione parlamentare che i senatori Vacciano e Simeoni hanno presentato direttamente al Ministro Beatrice Lorenzin. E il titolare del Dicastero della Salute ha risposto facendo alcune precisazioni che tuttavia non sono piaciute alla senatrice pontina ex esponente del Movimento 5 Stelle. La prima cosa che lascia interdetta l’ex esponente grillina è che la Prefettura di Latina ha chiarito che nella zona dove si è verificato il crollo un controllo dei vigili del fuoco ha evidenziato l’esistenza di una camera sotterranea non rilevata da alcuna documentazione tecnica dell’immobile che invece indicava la presenza di un terrapieno.

Il Ministro Lorenzin precisa che la struttura è stata messa in sicurezza e che attualmente la Casa della Salute funziona erogando regolarmente una gran quantità di servizi. La risposta del Ministro Lorenzin è poi virata sull’ospedale Santa Maria Goretti sostenendo che l’emergenza relativa all’alto numero di accessi al Pronto Soccorso si sta riducendo grazie all’adozione di altre misure, e si stanno riducendo anche i tempi di attesa delle prestazioni ambulatoriali. Il Ministro poi ammette la carenza di personale ma spiega che è in atto un processo di riorganizzazione. Proprio questo dettaglio non è piaciuto alla senatrice Simeoni che si chiede invece come mai nella legge di stabilità non vengono fatti interventi sul personale sanitario ma si aumenta la spesa per i farmaci.

CORRELATI

spot_img
spot_img