domenica 26 Giugno 2022

Campionato regionale motocross: Rossi, Pecorilli e Rea del team Seven Motorsport protagonisti anche a Vetralla

Grande soddisfazione in casa Seven Motorsport Latina nell’ultima tappa del campionato regionale che si è svolto sul circuito Tomassini di Vetralla (Viterbo).

Basta guardare le classifiche per notare come il motoclub di Latina stia primeggiando in ogni categoria. Partiamo dai 65 cadetti. Davide Rossi (Seven Motorsport) continua a dominare la categoria, 5 gare e ben 10 volte sul gradino più alto del podio con i 2.500 punti finali, seguito dalla caparbietà di Riccardo Ricci (club Bi & Ti), inseguito a sua volta a quota 1.240 da Mattia Ceci (Città di Latina), arrivato terzo nella sfida di Vetralla.

Nella categoria 65 debuttanti domina sempre Marco Rea (Seven Motorsport) primo in classifica che anche a Vetralla ha dominato nella sua categoria in entrambe le gare, battendo sul filo sia Andrea Olivieri (Celestini) che Marco Mastronunzio (Il Tridente).

Nella categoria 85 junior cambio di guardia in testa per il forfait di Francesco Poeta (Seven Motorsport), impegnato nel campionato italiano enduro, così ha avuto il via libera Francesco Papacci (Lazio Racing) che lo ha scalzato dal primato (2.060 contro i 2.000 del pontino) avendo vinto entrambe le manche. Terzo in classifica Alessio Mangiapelo (Lazio Racing), che è arrivato secondo in entrambe le manche di Vetralla, a quota 1.520.

Nella categoria 85 senior continua il duello tra Luca Colonnelli (Celestini Motorsport) e Mattia Ruscito (Seven Motorsport): Colonnelli ha vinto entrambe le manche ma resta primo ancora Ruscito, sempre secondo nelle due gare. Così il pilota pontino è a quota 2260 mentre il rappresentante del Celestini è a1920. Resta l’impressione che in questa categoria la lotta per il titolo sarà molto incerta.

Nella categoria 125 junior continua il momento magico di Lorenzo Pecorilli (Seven Motorsport), che però in gara 1, complice una pessima partenza, ha dovuto cedere il primato a Battistoni, riprendendosi la rivincita però in gara2 e conquistando primo posto e ovviamente la tabella rossa. Così il pilota prodigio di Latina è sempre primo a quota 1.960, segue Marco Martufi (motoclub Lazio Racing) a 1.480, che tiene a bada dalla seconda posizione Giordano Battistoni (club Milani) a quota 1.460.

CORRELATI

spot_img
spot_img