Calcio serie D, Latina travolto a Savoia: ora non è più neanche secondo…

0
36

Savoia 1908 4 – 3 Latina Calcio 1932
SAVOIA 1908 (4-3-3): Esposito, Liccardo, Tarascio, Caiazzo, De Rosa, Riccio (1’ st Stallone), Depetris (19’ st Sorrentino), Manca Kouadio, Cipolletta, Caso Naturale (40’ st Letizia), Kyeremateng (31’ st D’Ancora). A disposizione: Cannizzaro, Fornito, Correnti, Badje, D’Auria. Allenatore: Ferraro.
LATINA CALCIO 1932 (3-4-3): Alonzi, Pompei, Sevieri, Teraschi (35’ st Pastore), Di Renzo (26’ st Calabrese), Corsetti (26 st Sarritzu), Barberini (10’ pt Bardini – 15’ st Ricci), Di Emma, Alessandro, Esposito, Giorgini. A disposizione: Gallo, Orlando, Mastrone, Atiagli. Allenatore: Ciullo.
Arbitro: Francesco Burlando di Genova.
Assistenti: Michele Decorato di Cosenza e Antonio Paradiso di Lamezia.
Ammoniti: 22’ pt Corsetti (L), 31’ pt Di Emma (L), 35’ pt Alonzi (L), 37’ pt Caiazzo (S), 38’ pt Liccardo (S), 3’ st Manca Kouadio (S), 14’ st Bardini (L), 47’ st D’Ancora (S) 49’ st Sorrentino (S)
Espulsi: 22’ pt Esposito (doppia ammonizione L).
Angoli: Savoia 1098 4 – Latina Calcio 1932 8
Reti: 8’ Depetris (S), 31’ pt Kyeremateng (S), 40’ pt Corsetti (L), 20’ st Caso Naturale (S), 33’ st Cipolletta (S), 42’ st Manca Kouadio (autogoal S), 48’ st Calabrese (Rigore L)
Recuperi: 3’ pt; 6’ st.

Una partita nata male e finita peggio, quella in casa del Savoia da parte del Latina di mister Ciullo. Una prestazione al di sotto delle aspettative contro un avversario tosto, che ha approfittato di ogni minima distrazione. E non inganni il punteggio, visto che il Savoia, ad un certo punto conduceva 4 a 1…

Primo tiro in porta e subito gol per la formazione di casa. Siamo all’8 quando Depetris scatta sul filo del fuorigioco e scavalca Alonzi in uscita con un preciso pallonetto.

La conferma che sarà una pomeriggio difficile arriva al 22′ quando Esposito protesta in maniera non ortodossa e l’arbitro lo espelle.

Al 31′ Kyeremateng salta Di Emma e scaglia il pallone di destro la dove Alonzi non può arrivare.

Il Latina è scosso ma si aggrappa al suo capitano, che non tradisce: la punizione di Corsetti al 40′ è di categoria superiore: 1 a 2.

In dieci è tosta ed il Latina rischia di prendere il terzo gol più volte fino a quando, al 20′ della ripresa, Caso Naturale tira fuori il classico coniglio dal cilindro: tiro violentissimo da 30 metri e Alonzi è di nuovo ko. Il 4 a 1 al 33′, quando Cipolletta realizza su azione di calcio d’angolo.

A questo punto il Savoia si rilassa ed il Latina tenta di tornare in partita. Il 2 a 4 è di Sarritzu, al 42′. Sembra finita, ma in pieno recupero l’arbitro decreta un rigore per i pontini. Dal dischetto Calabrese non sbaglia, ma è troppo tardi per l’incredibile rimonta…