giovedì 29 Settembre 2022

Calcio, serie D: il Latina pareggia ad Arzachena e consolida il secondo posto

Arzachena Academy 0 – 0 Latina Calcio 1932
ARZACHENA ACADEMY (4-4-2): Ruzittu, Bonacquisti, Ungaro, Majid, Olivera Scalabrini (30 st Defendi), Kacorri, Manca, Marinari, Dore, Mannoni, Pandolfi. A disposizione: (28’ st Bachini), Al Tumi, Pinna, Congiu, Fossati, Bellotti, Menichelli, Fusco. All. Cerbone.
LATINA CALCIO 1932 (3-4-3): Alonzi, Sevieri, Teraschi (36’ st Mastrone), Di Renzo (8’ st Calabrese), Corsetti, Di Emma, Ricci (43’ st Barberini), Allegra, Giorgini, Sarritzu (43’ st Garufi), Atiagli (26’ st Pompei). A disposizione: Gallo, Calagna, Del Prete, Pastore. All. Scudieri.
Aribitro: Raimondo Borriello di Arezzo.
Assistenti: Mirko Giuseppe Cimmarusti di Novara e Francesco Carbone di Aosta.
Ammoniti: 11’ pt Mannoni (A), 23’ pt Corsetti (L), 31’ pt Bonascquisti (A), 39’ pt Majid (A), 12’ st Olivera Scalabrini
Note: recupero 0’ pt e 3’ st
Angoli: Arzachena Academy 5 – Latina Calcio 1932 1
Note: partita trasmessa in diretta a pagamento sulla pagina Facebook dell’Arzachena Academy

Un punto prezioso quello conquistato dal Latina sul campo dell’Arzachena. Certo, fra le due squadre dopo 30 giornate di campionato ci sono 22 punti di distacco, ma i sardi sono in lotta per evitare i play out e non possono permettersi passi falsi.

Eppure il Latina prova a fare la partita, nel tentativo di chiudere i giochi e mettere al sicuro il secondo posto. Al 10′ la prima occasione del match:  bello spunto di Di Renzo sulla trequarti, il centravanti arriva al limite dell’area smeraldina e tira col destro, Ruzittu attento a terra.

Al 21′ bella iniziativa sulla destra di Teraschi che supera Dore con un doppio passo e mette in mezzo, con Ruzittu che non riesce a bloccare ma sventa il pericolo.

Al 35′ il Latina è ancora sfortunato quando Mannoni, di testa sulla linea di porta, spazza un pallone colpito di testa da Di Emma sul cross da destra di Teraschi.

Al 37′ ci provano i sardi, in contropiede: Bonacquisti serve sulla destra Manca, cross al centro verso Mannoni che scarica su Olivera, pallone fuori dall’area per la botta del capitano di esterno destro, con la sfera che lambisce il palo sul tuffo di Alonzi.

Il secondo tempo si apre con tre occasioni in tre minuti. la prima, al 47′ è per i padroni di casa con la palla arriva dentro l’area a Kacorri che prova il destro, ma Alonzi ci mette una pezza.

Passa un minuto e c’è un bel di Ricci per Di Renzo che controlla e colpisce col destro da posizione decentrata, ma Ruzittu blocca facile a terra.

Al 50′ è miracoloso il portiere di casa sul tiro velenoso di Di Renzo e, sul capovolgimento di fronte, ci deve pensare Alonzi, con i pugni, a respingere un bel destro sotto l’incrocio di Manca.

Il Latina continua ad attaccare ma al ’68 deve dire grazie al proprio numero uno che vola sulla sua sinistra a mettere in corner il colpo di testa a botta sicura di Kacorri a centro area.

Il pericolo ed il caldo suggeriscono al Latina di evitare ulteriori rischi e portarsi a casa un pari che, a cinque gare dalla fine del torneo, ha il sapore del secondo posto.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img