venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

CALCIO SERIE B: Latina che peccato, pari a Novara

NOVARA – LATINA 2-2

Novara (4-4-2): 1 Kosicky; 2 Perticone, 5 Ludi, 3 Potouridis (1’st 7 Lepiller), 23 Pesce; 8 Marianini, 6 Buzzegoli (24’st 26 Genevier), 4 Faragò, 20 Lazzari; 19 Gonzalez (29’st 30 Josipovic), 9 Rubino. A disp.: 33 Tomasig, 10 Katidis, 11 Comi, 13 Vicari, 14 Rigoni, 21 Parravicini. All.: Aglietti

Latina (3-5-2): 1 Iacobucci; 23 Brosco, 4 Cottafava, 27 Esposito; 13 Ristovski, 8 Crimi, 6 Maltese (15’st 5 Bruno), 18 Morrone, 19 Alhassan (40’st Bruscagin); 9 Jefferson (26’st 16 Milani), 33 Jonathas. A disp.: 12 Pawlowski, 7 Barraco, 14 Cejas, 15 Cisotti, 25 Chiricò, 29 Negro. All.: Breda
Arbitro: Sig. Pasqua di Tivoli.

Assistenti: Sigg. Fiorito di Salerno e Zappatore di Taranto.

Quarto uomo:Sig. Serra di Torino

Marcatori: 20’pt – 34’pt (rig.) Jonathas, 11’st Rubino, 31’st Lepiller.

Note: Ammoniti Crimi, Ludi, Perticone. Recupero: 1’pt – 6’st;

Pari con rimpianti. Decimo risultato utile consecutivo che stavolta non fa esultare  come in altre occasioni il Latina. Sì, perché a Novara la gara era nelle mani degli uomini di Breda, capaci di chiudere il primo tempo sul due a zero grazie alla doppietta dello scatenato Jonathas, ma poi disattenti nella ripresa, con il Novara che con Rubino e Lepiller riesce in qualche modo a fermare la truppa pontina.

Breda, che deve rinunciare all’ultimo istante a Figliomeni, ancora non al meglio e relegato in tribuna, e Ghezzal, nemmeno partito alla volta di Novara per un attacco influenzale, sceglie il 3-5-2 con il rientro di Esposito in difesa, a completare la linea a tre davanti a Iacobucci composta da Brosco e Cottafava. A centrocampo non si cambia: Ristovski, Crimi, Morrone, Maltese e Alhassan. In avanti tandem tutto brasiliano composto da Jefferson e Jonathas. Parte forte il Novara che prova a sfondare sulle fasce. Al 5′ primo pericolo con una punizione di Faragò che taglia tutta l’area, Rubino va di testa ma Iacobucci risponde presente.

I padroni di casa continuano a provarci con continui spioventi in area sui quali Iacobucci e compagni si fanno trovare preparati. Il Latina a poco a poco prende campo e al 20′ arriva il gol del vantaggio. Come sempre è una invenzione di Jonathas a spingere i nerazzurri: il brasiliano sradica palla ad un avversario, parte verso la porta, resiste ad una carica e poi arma il destro, un siluro angolatissimo che non lascia scampo a Kosicky e manda in estasi i supporters giunti dal capoluogo pontino. Il Novara non risponde al fuoco e al 33′ c’è un bel recupero di Crimi che ruba palla sulla trequarti, corre in area di rigore e poi viene a contatto con Pesce che, spalle alla porta, lo stende. Per Pasqua è calcio di rigore. Dal dischetto Jonathas di destro angola alla perfezione, Kosicky intuisce ma non arriva sul pallone: è il 2-0 per i ragazzi di Breda.

Nel secondo tempo Aglietti vuole subito cambiare le carte in tavola. Tra le fila del Novara entra Lepiller, una scelta che si rivelerà azzeccata. E’ proprio il francese, al 3′, a mettere paura a Iacobucci con un piatto sinistro su cross radente dalla destra: palla fuori. Sul ribaltamento grande azione del Latina: Crimi serve Jonathas che verticalizza per Jefferson,  bravo a resistere ad una carica, a rientrare sul sinistro e poi girare a rete con il pallone che esce di un millimetro. Dal possibile 3-0 per il Latina arriva il gol che rimette in carreggiata il Novara. Marianini fa tutto bene sulla destra, poi serve un bel cross per Rubino che anticipa tutti e in tuffo di testa batte Iacobucci all’11’. Il Novara ci crede e spinge, il Latina cerca di chiudersi e ripartire. A parte due tiri altissimi di Gonzalez e Lazzari i pontini sembrano poter amministrare. Breda prova a coprirsi quando manca ancora troppo alla fine del match, inserendo Bruno e Milani per Maltese e Jefferson. Al 31′ arriva la doccia fredda per il Latina. Il pareggio del Novara è una perla di Lepiller che prende palla sulla trequarti, si accentra e poi dai 25 metri lascia partire un sinistro angolatissimo su cui Iacobucci non può davvero nulla. Il Novara attacca nel finale, ma il Latina riesce a gestire almeno il pareggio. Che allunga la serie di risultati utili consecutivi, ma che evidentemente suona come una beffa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img