domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Calcio a 5 Serie B – La Conit Cisterna è uno spettacolo: asfaltata la capolista Ciampino

CONIT CISTERNA – REAL CIAMPINO ACADEMY 6-3 (2-1 p.t.)

CONIT CISTERNA: Malafronte, Proja, Sangermano, Stasino, Pacchiarotti, Chianese, Ponso, De Simoni, Molitierno, Pastorello, Annunziata, Rosati. All. Ronconi

REAL CIAMPINO ACADEMY: Eleuteri, Raimondo, Bizzarri, Baiocco, Terlizzi, Pellegrino, Bernardini, Fiorelli, Moreira, Scarabotti, Musumeci, Apollonio. All. Gioia

Arbitri: Di Girolamo e Botta, crono: Rughetti
MARCATORI: Musumeci (RC), Ponso (C), Rosati (C), Ponso (C), Ponso (C), Bernardini (RC), Moreira (RC), De Simoni (C), De Simoni (C).

Il Conit Cisterna ha superato 6-3 la capolista Real Ciampino Academy centrando l’ottava vittoria stagionale nel campionato di futsal di serie B. Con questo risultato la squadra dei presidenti Luigi Iazzetta e Tomas Martino è salita a 27 punti consolidando il quinto posto della classifica del girone E a un punto dalla quarta piazza dello Jasnagora (28 punti) e a cinque lunghezze dalla vetta attualmente detenuta ora dal Club Sport Roma (32 punti).

«I complimenti li facciamo ai ragazzi perché sono loro che vincono, con il Real Academy non abbiamo approcciato benissimo c’era troppa distanza nella pressione del pallone, poi abbiamo corretto questo dettaglio e abbiamo vinto strameritatamente – spiega mister Ronconi a fine partita – Abbiamo sofferto un po’ con il portiere di movimento e riguarderemo gli errori in settimana, ma la squadra lavora bene e abbiamo grande intensità: i ragazzi ci credono e mi sono piaciuti tantissimo, abbiamo anche recuperato i gol dell’andata in caso di arrivo a pari merito. Ci tengo a sottolineare la prestazione di Ponso che ha una qualità straordinaria e, senza polemica, non capisco come facesse a non giocare prima. Obiettivi? Io gioco per vincere, questa città merita ambizioni importanti».

Ponso con la sua tripletta è stato uno dei protagonisti. «Abbiamo tanto da dimostrare e ogni partita è importante da qui alla fine, poi tireremo le somme ma non ci possiamo permettere di lasciare punti – spiega il giocatore – i compagni mi danno tanta fiducia ed è grazie a loro se mi esprimo meglio in campo. Non mi vorrei sbilanciare ma noi abbiamo l’obiettivo di vincere ogni partita e ogni match è una finale per noi».

LA PARTITA – L’avvio di gara è molto equilibrato e le due squadre di confrontano con intensità ma senza mai essere troppo pericolose: la prima parte del match è molto simile a una partita a scacchi. L’equilibrio però si rompe verso il finale del primo tempo: a dieci minuti dal fischio il Ciampino sblocca la partita segnando con Musumeci. Il gol dello 0-1 non demoralizza il Conit Cisterna che ci prova in un paio di occasioni A due minuti dalla sirena il Conit Cisterna pareggia con Ponso che è bravissimo a correggere in porta un pallone vagante mettendo alle spalle di Apollonio e un minuto dopo il Cisterna raddoppia con Rosati, con una magia di tacco, dopo la conclusione di De Simoni. In avvio di secondo tempo ancora Conit Cisterna pericoloso, con Ponso ma anche con gli altri protagonisti del match: il Ciampino si difende e sfiora il secondo gol a dieci minuti dalla fine con un doppio miracolo della difesa cisternese che poi si salva ancora con Malafronte decisivo. Nonostante giochi con il portiere di movimento è ancora Ponso il protagonista della partita che insacca il 3-1 al termine di un’azione tambureggiante. Il Ciampino si scopre perché gioca con il portiere di movimento ed è ancora Ponso bravo a trovare la porta con un pallonetto delizioso che vale la sua tripletta e anche il 4-1 a cinque minuti dalla fine. A quattro minuti dalla fine il Ciampino accorcia le distanze con il gol dalla distanza di Bernardini (4-2) e a 1’30’’ dalla fine arriva anche il terzo gol del Ciampino (4-3) con Marcelo Moreira. Il finale è incandescente ma De Simoni è glaciale e prima realizza per il Conit il 5-3 a 30 secondi dalla sirena poi ancora De Simoni che chiude con il 6-3 che manda in ghiaccio il match.

VOLTI NUOVI – In queste settimane la società ha cambiato pelle e, oltre al nuovo mister, sono subentrate due nuove figure: Andrea Trentin con il ruolo di direttore sportivo mentre Diego Cozzuto con quello di addetto agli arbitri.

«I presidenti mi hanno coinvolto e spiegato le loro ambizioni, operando passo dopo passo per arrivare a certi livelli: sono rimasto entusiasta delle loro idee e qui abbiamo una struttura importante – ha chiarito il direttore sportivo Trentin – ho portato con me mister Ronconi che non ha bisogno di presentazioni e riguardo queste vittorie posso dire che sono state due vittorie importantissime, quella con la Mirafin schiacciante e poi con il Ciampino nello scontro diretto. Siamo qui per vincere il campionato poi se non ci riusciremo prenderemo la via dei play-off. A Cisterna ho trovato un ambiente composto da bravissime persone, innamorate di questo sport e di questa città, il mio lavoro mi porterà a organizzare tutto grazie alla mia esperienza ventennale in serie A e serie A2 e far andare tutto in maniera più fluida possibile. La squadra ha reagito ai nuovi concetti dell’allenatore e questo si vede sul campo: i ragazzi si allenano per aggredire le partite e abbiamo meritato di vincerle, poi ovviamente c’è ancora da lavorare».

Nel nuovo organigramma c’è anche Diego Cozzuto, che si occupa degli arbitri. «Ho iniziato questa esperienza da dirigente sportivo avendo sposato a pieno il progetto dei presidenti Martino e Iazzetta – afferma Cozzuto – il cambio dirigenziale e dell’allenatore, con alto profilo e con esperienze nazionali e internazionali, stanno permettendo alla società di maturare il salto di qualità cui la società ambisce ed hanno dato nuova linfa all’ambiente. Il progetto personalmente mi entusiasma, avendo avuto passato recente da arbitro nazionale, posso assicurare che vederlo dal campo ha tutto un altro fascino: l’accordo con i presidenti è stato pieno e spero di contribuire alla causa con la mia esperienza. Insieme si può crescere e possiamo affermarci raggiungendo obiettivi sempre più prestigiosi».

LO SPETTACOLO – In occasione della partita si sono esibiti gli artisti di Mga Studios con la direzione artistica di Maria Grazia Angeletti e le coreografie di Valentina Boccitto, Nicola Gentile, Francesca Cortina, Maria Grazia Angeletti e Giorgia Russo. Prima del match sono scesi in campo i ragazzi della scuola calcio Conit Cisterna e del Calcio Cisterna che si sono confrontati sul campo sotto gli occhi dei genitori e della mascotte Leo Conit.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img