Un momento della premiazione (Foto a cura di Foto4Go)

Cala il sipario sul circuito ciclistico di Opes del “Giro dell’Agro Pontino” che chiude in grande la stagione sportiva 2018-19.

L’ultima tappa del calendario si è svolta domenica 13 ottobre, a Latina.

La manifestazione, che ha visto partecipare un centinaio di appassionati delle due ruote provenienti dai più numerosi team pontini, è stata caratterizzata dal percorso ideato dalla Velo team Latina del presidente Antonio Orlacchio, sulla distanza di 75 km, suddivisi in 3 giri da 25 km l’uno.

La prima partenza in programma è stata caratterizzata da una lunga fuga ad altissima andatura che ha definito sin da subito lo svolgimento di gran parte della gara, infatti lungo il tratto finale di via del lido a trionfare su tutti è stato Gianluca D’Amico del team bike Terracina, che si lascia alle spalle il secondo posto di Mattia Polidori del team Fiormonti ed infine Giuseppe Soldi appartenente al velo team Latina.
Vittoria di categoria per gli aspiranti elitè per Ugo Cardinale del Peloso team su Andrea Pagliaroli del gatto&volpe e Angelo Impemba del team Fiormonti.

Anche nella seconda partenza troviamo una situazione molto tesa e caratterizzata da svariati tentati di fughe, sventati sul finale da un arrivo in volata fino al taglio della finish line da parte di Massimo Sciotti del team Astolfi-Melania, che si va ad aggiudicare il primo posto, seguito da Roberto Zampa del team Gatto&Volpe e Luigi Campagna dell’asd Drago on bike. Vittoria di categoria tra i Veterani per Gianluca Sarrecchia dell’asd Drago on bike mentre tra i Supergentleman al primo posto troviamo Pasquale Moriconi dell’asd Peloso team

L’ottima premiazione ha concluso un altro successo, i vincitori non solo quelli che agonisticamente hanno tagliato per prima il traguardo, ma tutti coloro che in questa stagione sono riusciti a dare qualcosa al mondo dei pedali e al Giro dell’Agro Pontino.

“Voglio ringraziare tutte le società che in questo anno sportivo si sono messe in gioco nel Giro dell’Agro Pontino investendo nel nostro progetto. Ci auguriamo – interviene Davide Fioriello, vice presidente nazionale di Opes – che per la prossima stagione ci sia un seguito sempre più forte e che l’impegno di tutti i presidenti delle associazioni ciclistiche riesca a dar vita ad un nuovo circuito ancora più grande. Grazie a Michele Romaggioli, responsabile nazionale di Opes ciclismo, e tutto il suo staff per la grande collaborazione messa in opera durante la prima stagione sportiva passata insieme e tengo a ringraziare anche tutti gli amatori che hanno dato anima e corpo al ciclismo”.