domenica 5 Febbraio 2023

Caduta in strada col monopattino e finita in coma: si è svegliata la 15enne pontina

Può dichiararsi finito l’incubo di una famiglia di Latina che da settimane ha sperato che il miracolo potesse avvenire, e così è stato. Si è svegliata dal coma, infatti, la 15enne del capoluogo rimasta coinvolta in un incidente stradale col monopattino lo scorso due novembre in Via dei Volsci.

La notizia è arrivata domenica sera dall’ospedale Bambino Gesù di Roma. La situazione clinica della giovanissima sembrava complicata, tanto che anche gli stessi medici non avevano dato troppe speranze alla famiglia, fino al ‘miracolo’. Sotto gli occhi bagnati dalle lacrime dei familiari, la quindicenne ha aperto i suoi e sussurrato la sua prima parola dal quel maledetto giorno: mamma. Ovviamente la sua situazione clinica rimane complessa e ci vorranno mesi per riprendersi, ma questo primo segnale positivo fa ben sperare che tutto possa andare bene.

Proseguono, intanto, le indagini delle forze dell’ordine per ricostruire la dinamica dell’accaduto ed accertare eventuali responsabilità. Quel giorno la ragazza era uscita da scuola e stava tornando a casa, così come aveva parcheggiato il suo suv l’altra protagonista della storia, una signora con i suoi due bambini proprietaria dell’auto contro la quale è avvenuto l’urto. Naturalmente lei racconta di non essere coinvolta e che la ragazza, affrontato un dosso, abbia perso l’equilibrio finendo addosso alla macchina. L’altra ipotesi è che la donna, nell’operazione di scendere dall’alto, abbia aperto lo sportello proprio nel momento in cui sopraggiungeva la quindicenne facendola cadere. Erano circa le 14.

CORRELATI

spot_img
spot_img