martedì 16 Aprile 2024
spot_img

Caccia all’evasione a Latina: ufficio Tari preso d’assedio dopo gli accertamenti

“Negli ultimi sette mesi sono stati emessi 90.703 atti dall’ufficio Tari di Latina, di cui 57mila come Saldo bollette Tari 2023 e 33mila atti di accertamento e sollecito. Questi numeri si riferiscono a 12 milioni di saldo Tari e a 33 milioni di avvisi di accertamento e solleciti per le annualità 2017-2022.

Sono state, inoltre, lavorate circa 700 istanze di rateizzazione per 1 milione e 600 mila euro, circa 680 istanze di autotutela da parte dei contribuenti, 150 ricorsi e 3mila agevolazioni Tari. Si contano anche iscrizioni al ruolo per 1.350 partite, per oltre 1 milione e 400 mila euro.
In totale, nel periodo in esame, sono pervenute all’ufficio circa 15.600 istanze di cui 3.200 solo nell’ultimo mese. Tutte sono state oggetto di presa in carico e verifica da parte degli uffici, che stanno ricevendo settimanalmente circa 300 contribuenti oltre ai 50 appuntamenti programmati”.
Il lavoro di accertamento avviato in questi ultimi sette mesi dall’amministrazione Celentano ha portato alla verifica di centinaia di posizioni irregolari, imprecise o di completa evasione che, come gli uffici avevano previsto, sta portando in queste ultime settimane una moltitudine di contribuenti davanti agli sportelli Tari per protestare o chiedere chiarimenti. Si tratta di una situazione che l’amministrazione sta tenendo sotto controllo e il cui obiettivo primario è stato e continua ad essere quello di rintracciare gli evasori e permettere a tutti i contribuenti che hanno sempre regolarmente pagato la bolletta una riduzione dei costi. 

Riguardo agli appuntamenti, l’ufficio al momento lavora in più modalità: gli appuntamenti che consentono al contribuente di evitare la fila e di essere ricevuto nel giorno e nell’ora concordati, oppure l’apertura al pubblico degli sportelli secondo gli orari indicati per i quali non è necessario prendere appuntamento.

“L’amministrazione è a lavoro – spiega l’assessore Ada Nasti – per migliorare i tempi di attesa delle prenotazioni, potenziando il personale dell’ufficio che nel corso dell’annualità 2023 ha avuto, al netto dei licenziamenti e delle mobilità, un incremento di sole sette unità. In ogni caso, per coloro che hanno necessità di avere chiarimenti in una data più vicina rispetto a quella proposta, possono recarsi negli uffici dedicati i giorni lunedì mattina e giovedì mattina e pomeriggio. Inoltre, è estremamente favorevole il risultato ottenuto dal protocollo di intesa stipulato con l’Ordine dei commercialisti che ha consentito di evadere centinaia di pratiche in tempi brevi grazie all’apertura straordinaria degli uffici prevista il mercoledì. Prevista, inoltre, già dalla prossima settimana la stipula del protocollo di intesa con le associazioni per la tutela dei consumatori che potranno usufruire al pari dell’Ordine dei commercialisti della giornata di mercoledì per il disbrigo delle pratiche. Per l’ufficio Tari, inoltre, verrà acquistato un totem per la gestione del flusso dei contribuenti, nonché nuovi arredi sempre destinati all’utenza, e stiamo migliorando il sistema di prenotazione proprio perché lo riteniamo un ufficio strategico per l’amministrazione”.

A tal fine si sta provvedendo a disporre di spazi più adeguati per il ricevimento dell’utenza, con l’allestimento di due postazioni di front office al piano terra dell’ufficio sito in piazza del Popolo numero 14. Già dalla giornata di oggi si è provveduto al trasferimento di una risorsa aggiuntiva per fornire all’utenza le informazioni necessarie per sbrigare la propria pratica.

“Ringrazio il personale dell’ufficio – ha poi concluso l’assessore Nasti – e il dirigente Quirino Volpe per l’immenso lavoro che stanno svolgendo, considerata la mole di utenza ricevuta da questo settore. Contiamo, già dai prossimi mesi, di fornire alla cittadinanza risposte sempre più celeri e adeguate alle loro istanze”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img