Niente più fax, fotocopie e attese, per gli appassionati di caccia.

Pratiche più snelle e veloci e completa digitalizzazione per l’Ambito territoriale di caccia Latina 2 che si è dotato di una nuova e funzionale piattaforma online.

L’Atc Latina 2 comprende i comuni di Campodimele, Castelforte, Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Lenola, Minturno, Monte San Biagio, Ponza, San Felice Circeo, Sperlonga, Spigno Saturnia, Santi Cosma e Damiano, Terracina e Ventotene.

Da oggi ogni passaggio sarà snellito.

Dall’iscrizione alla stagione venatoria alla consegna di moduli, grazie al software sviluppato da Export digitale, avverrà in rete, in maniera semplice e istantanea.

“Si tratta di un piccolo grande risultato per tutto l’Atc Latina 2 – spiega il presidente Elio Trani – che abbiamo il piacere di annunciare a pochi mesi dall’inizio della stagione venatoria 2019-2020 e, soprattutto, a meno di 30 giorni dalla chiusura delle iscrizioni il cui termine ultimo, come noto, è fissato per il 15 giugno”.

Tra le innovazioni apportate dalla nuova piattaforma anche la possibilità di pagare digitalmente con carta di credito e Paypal.

Naturalmente, per i più abitudinari, resta l’opzione del bollettino postale così come la possibilità di chiedere personalmente o telefonicamente informazioni presso la sede di Monte San Biagio.

“Tra i vantaggi di questo nostro piccolo grande passo in avanti – conclude Trani – c’è anche la linearità delle procedure e l’impossibilità di perdere o smarrire documentazione cartacea. Il nostro sito, oggi reso più efficiente con un servizio aggiuntivo, resta a disposizione per informazioni e avvisi, da sempre forniti ai nostri iscritti con aggiornamenti costanti e puntuali”.

L’obiettivo di Export Digitale, azienda con sede aFondi, è esportare il modello messo a punto all’Atc Latina 2 anche negli Ambiti territoriali di Caccia di Viterbo, Rieti e Frosinone per fornire un supporto tecnologico in grado di gestire, con una visione d’insieme, l’intero settore al livello regionale.

Un solo strumento, dunque, per tutti i cacciatori della regione.