domenica 25 Settembre 2022

Bruognolo: “Consiglieri Lega di tutti i comuni, unitevi contro il carocarburante”

Il carburante costa, sempre di più. Nel giro di due settimane ha raggiunto prezzi altissimi sfiorando i 2,5 euro a litro di benzina. La crisi ucraina però, causa dell’impennata dei prezzi, è solo l’ultima delle accise a tirare la stangata sui consumatori. E’ importante chiarire che l’impennata dei prezzi non riguarda solo i privati cittadini, ma sta mettendo in ginocchio interi settori fondamentali per l’economia italiana come la pesca e i trasporti.
La proposta per fronteggiare la “crisi del gasolio” arriva dalla Lega Lazio. E’ il Segretario Politico del Carroccio Roma sud a fare appello a tutti i consiglieri comunali Lega per presentare una mozione contro il rincaro del gasolio.
“La crisi ucraina, oltre ad essere una tragedia umanitaria di enormi dimensioni, si sta rivelando un pericolo gravissimo per l’economia dell’Italia – dice Tony Bruognolo – l’aumento spropositato del carburante che ha raggiunto prezzi record, sta mettendo in ginocchio le famiglie e le imprese ma anche gli enti pubblici. Per questo, in tutti i comuni del Lazio chiederemo ai consiglieri comunali della Lega, di presentare una mozione per sollecitare il Governo a intervenire con urgenza contro il rincaro dei carburanti. In questo periodo particolarmente delicato è necessario uno strabismo politico che ci consenta di guardare alla politica estera e ai grandi rischi che il conflitto potrebbe portare sul piano internazionale, senza però tralasciare la politica interna e l’intervento tempestivo ed efficace per aiutare concretamente i nostri cittadini. Come sempre la Lega non ha intenzione di lasciare soli gli italiani”.

CORRELATI

spot_img
spot_img