sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Braccialetto elettronico per un 37enne pontino: voleva picchiare la moglie che scappa coi figli

I poliziotti del Commissariato di Terracina hanno eseguito un’ordinanza cautelare contro un trentasettenne terracinese, accusato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato allontanato dalla casa familiare e gli è stato applicato il braccialetto elettronico. La misura cautelare è stata emessa in seguito a una denuncia della moglie, vittima di violenza domestica.

L’intervento tempestivo della Polizia

L’intervento delle forze dell’ordine è avvenuto dopo una richiesta d’aiuto della vittima, che era fuggita dalla propria abitazione insieme ai figli per rifugiarsi a casa di una conoscente. Gli agenti, arrivati prontamente sul posto, hanno avviato le indagini necessarie per verificare la situazione.

Denuncia e indagini

La denuncia presentata dalla donna ha rivelato un quadro di violenza e oppressione perpetuato dal marito per anni. Secondo quanto emerso, l’uomo, spesso sotto l’effetto di alcol e droghe, aveva comportamenti aggressivi e violenti nei confronti della moglie, anche in presenza dei figli minori.

Conferme e riscontri

Le dichiarazioni della vittima sono state confermate da terze persone informate dei fatti e da precedenti interventi della Polizia per motivi simili. Gli agenti del Commissariato di Terracina hanno raccolto prove sufficienti a documentare percosse, atteggiamenti prevaricatori e violenze psicologiche.

Decisione giudiziaria

Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Latina ha richiesto una misura cautelare, considerati i gravi indizi di colpevolezza e il rischio di reiterazione dei reati. Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina ha quindi disposto l’allontanamento dalla casa familiare e l’applicazione del braccialetto elettronico per monitorare i movimenti dell’indagato.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img