domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Botte alla moglie in casa in provincia di Latina, la disperata telefonata al 112 della figlia minore

E’ stato arrestato giovedì sera con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Si tratta di un uomo di 42 anni, di origine indiana, residente a Priverno, raggiunto dai carabinieri al domicilio che condivide con la moglie.

I militari sono intervenuti nel tardo pomeriggio, dopo che la figlia minore della coppia aveva chiamato il 112; la giovane, in evidente stato di agitazione, segnalava all’operatore che il padre stava malmenando la madre. In effetti sul corpo della donna erano evidenti i segni di percosse, soprattutto sul volto ed al collo. Per questo motivo i militari hanno deciso di approfondire i fatti, ricostruendo come il gesto fosse l’ennesimo di una serie di aggressioni, fisiche e verbali, subite dalla malcapitata e mai denunciate.

Su disposizione del PM di turno presso la Procura di Latina, con cui i militari si sono rapportati in stretta sinergia, l’uomo è stato posto al regime degli arresti presso domicilio diverso da quello coniugale, in attesa della convalida del provvedimento.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img