Una maestra positiva al tampone per l’individuazione del covid 19 e bambini rimandati tutti a casa dalla dirigente scolastica. E’ successo ieri, a Borgo Santa Maria, Latina, agli alunni di una classe della scuola dell’infanzia Vito Fabiani.

Dall’Istituto Zooprofilattico di Napoli, infatti, è arrivata la notizia che una maestra, originaria proprio della Campania, aveva contratto il virus, in una delle sue varianti per altro.

Non si tratterebbe, però, della tanto temuta variante inglese, ne di quella altrettanto spaventosa definita brasiliana.

Avvisata dell’esito del tampone, la Asl di Latina ha comunicato con la dirigenza della scuola. Contattati i genitori che sono stati costretti ad andare a riprendere tutti i bambini.

Bambini che, per altro, si erano già sottoposti al tampone, ed erano tutti risultati negativi potendo, quindi, rientrare in classe. Il fatto che siano stati a contatto con una persona contagiata da una variante, però, cambia le carte in tavola. Dovranno stare tutti in quarantena almeno fino a fine settimana e poi sottoporsi al tampone molecolare.