lunedì 25 Ottobre 2021

Borgo Sabotino cambia volto, una piazza al posto del campo da calcio

Borgo Sabotino si appresta a cambiare volto. O almeno questo prevede lo studio di piano particolareggiato presentato nella commissione urbanistica di oggi. 

Lo studio parte da una delibera del 2013, quindi avviata all’epoca della giunta Di Giorgi e si macchia già di un ritardo di sei anni. 

Il piano è, almeno sulla carta vuole:

  • valorizzare gli edifici storici esistenti, 
  • creare aree di aggregazione,
  • tutelare il verde pubblico,
  • potenziare la cultura, le attività sportive, i servizi pubblici, e le vie di trasporto sia carrabili che ciclopedonali.

Secondo lo studio, c’è bisogno di un riassetto delle opere pubbliche e private esistenti, con una loro riorganizzazione e un potenziamento delle aree destinate a sport, scuola, viabilità e parcheggi. 

Nel dettaglio il piano si pone l’obiettivo innanzitutto di spostare l’attuale campo da calcio in una zona più idonea. Al posto dell’attuale campo da calcio sorgerà una piazza che avrà lo scopo di essere un vero e proprio spazio aggregativo dove fare eventi culturali, feste, e realizzare parcheggi. Sarà una zona dove non mancherà il verde pubblico e che si andrà ad integrare con la chiesa. Ingloberà anche l’edificio storico degli anni Trenta. Se questo edificio verrà valorizzato, sarà invece demolita la scuola degli anni ’50, giudicata fatiscente.

L’edificio degli anni ’30, nella mente dei progettisti, dovrà essere valorizzato e destinato ad eventi sociali, spettacoli, concerto, teatro e servizi pubblici. 

Il campo di calcio si sposta invece in via Bortolotti, integrato ad altre strutture sportive come palestra, campo da tennis, basket, bocce, piscina. 

Un vero e proprio polo sportivo che sarà immerso nel verde pubblico e servito da piste ciclabili. 

L’area ricade in una zona già destinata a sport e verde pubblico e punta a diventare un servizio di supporto per tutta la marina di Latina. 

Per quanto riguarda le scuole di diverso grado, ora divise in diversi edifici, queste saranno concentrate in un unico complesso scolastico, quello attuale. Qui attualmente si trovano altre attività come anagrafe, Avis, Asl, che sarebbero invece trasferite verso la casa Cantoniera o verso l’edificio anni Trenta. 

Lo stesso complesso scolastico attuale potrà essere ampliato se necessario.

Da ultimo, la viabilità. Questa viene indicata come un problema che persiste da anni. L’unico incrocio tra via Litoralea/Strada Alta e la Strada Sabotino/Foceverde risulta intensamente trafficato soprattutto in estate, mentre in caso di eventi popolari o feste, i parcheggi sono insufficienti. 

Per ovviare a questa situazione il PPE prevede di creare parcheggi dove sta attualmente il campo da calcio, un altro grande parcheggio nella casa cantoniera, e un altro presso il polo sportivo.

Il PPE inoltre vuole realizzare una strada che in prosecuzione di via Bortolotti costeggi il campo sportivo, attraversi via Vetiche e si innesti su via Massaro. Un’alternativa particolarmente utile nel periodo estivo alle strade consuete verso il mare. 

Le aree destinate al parcheggio però sono fuori dai limiti del PPE. Per questo i progettisti prevedono l’esproprio con pagamento in volumetrie anziché in denaro, senza che queste vadano a sforare le volumetrie previste dal PPE. 

Il tutto non prevede aumento di volumetrie rispetto agli standard dell’attuale piano regolatore generale. Inoltre ci sono solo delle piccole variazioni di destinazione d’uso che non modificano gli standard urbanistici previsti dall’attuale Piano particolareggiato. 

Del progetto discusso oggi in commissione se ne parlerà in un incontro pubblico con i residenti di Borgo Sabotino.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img