di Redazione – “Un controllo di routine” così lo hanno definito gli uomini delle Fiamme Gialle quando si sono presentati all’ingresso del palazzo di vetro di Viale Nervi per verificare i documenti contabili di Acqualatina Spa.

La visita della Guardia di Finanza, però, ha scosso non poco i dipendenti della società preoccupati da ben altre situazioni. Gli uomini di Palazzo M hanno sequestrato i documenti contabili degli ultimi tre anni e poi si sono concentrati sull’ufficio del Presidente perquisito da cima a fondo. Le Fiamme Gialle quindi, oltre ai bilanci, erano interessati anche ai documenti personale del presidente Giuseppe Adessi, che al momento della perquisizione era nel suo ufficio, mentre non era presente, perché impegnato in una riunione, l’amministratore delegato Raimondo Besson, il cui ufficio non è stato interessato dai controlli, almeno per ora.