sabato 22 Gennaio 2022

Latina passa a Forlì e lascia l’ultimo posto in classifica grazie a super Henderson

UNIEURO FORLÌ – BENACQUISTA LATINA 66-77

Unieuro Forlì: Giachetti 12, Natali 2, Palumbo 4, Bolpin 13, Hayes NE, Sampieri NE, Babacar NE, Benvenuti 2, Carroll JR 17, Bruttini 6, Pullazi 10. All: Dell’Agnello.

Benacquista Latina: Durante 8, Lautier-Ogunleye 6, Passera 1, Veronesi 11, Mouaha 11, Henderson 14, Bozzetto 5, Radonjic 11, Fall 10, Ambrosin NE. All.: Gramezi.

ARBITRI: Wassermann, Morassutti, Tarascio.
Parziali: 12-24; 30-36; 49-44

Una partita che Latina deve vincere due volte, quella contro la corazzata Forlì del coach Sandro Dell’Agnello, leggenda del basket nazionale.

E si perché i nerazzurri, che dominano i primi due quarti, si prendono una pausa nel terzo, vanno sotto ma, quando tutto sembra perduto, rialzano la testa portando a casa la prima vittoria esterna della stagione che fa si un gran bene alla classifica, ma ancor più fa crescere l’autostima. E scusate se è poco.

La partita ha visto gli ospiti subito avanti. Dopo 5 minuti siamo già 5-14, con un Durante particolarmente ispirato (8 punti); il massimo vantaggio, sul +12, viene raggiunto proprio sul finale dei primi dieci minuti con una tripla di Radonjic. Nel secondo quarto l’Unieuro parte con un parziale di 6-0. Henderson prova ad ammutolire gli spalti con una schiacciata, ma Bolpin sigla la tripla del -5 prima della risposta sempre dalla lunetta di Veronesi.

Un parziale di 5-0 firmato da due liberi di Palumbo ed una tripla di Pullazi permettono ai biancorossi di ricucire lo strappo dei neroazzurri. Nel finale Benvenuti perde palla, regalando un possesso che permette a Mouaha di chiudere il primo tempo sul 30-36.

Latina chiude il primo tempo con un confortante 46.9% al tiro. Gli ospiti sono particolarmente incisivi nel pitturato (12/20) e a segno dalla distanza nei momenti in cui decisivi.

Il terzo quarto si apre un parziale di 7-2 dell’Unieuro, con tanto di schiacciata di Carrol, con coach Gramenzi a chiamare il time-out sul -1. Forlì rafforza la difesa, Latina litiga col canestro ed i padroni di casa per la prima volta nel match si portano avanti con Giachetti. Poi Carrol trova finalmente anche due triple nel giro di pochi minuti, con i biancorossi ad allungare sul +5 (49-44). L’ultimo quarto riparte come il precedente all’insegna di Bolpin, a segno con una bomba, ma Latina con un parziale di 8-0 ristabilisce la parità. Ma quando la palla scotta c’è sempre capitan Giachetti, che dall’arco sigla il nuovo allungo mercuriale.

Ma è solo l’ultimo lampo. Dall’altra parte c’è un ispiratissimo Fall, che tra assist e schiacciate, rimette nuovamente avanti Latina con un parziale di 10-0. Ad interrompere la striscia ospite è una tripla di Pullazi, ma Radonjic impiega pochi secondi a ristabilire le distanze. E quando Bruttini segna i liberi del -7 è Mouaha a trovare il gioco da tre punti per il nuovo +10 ospite. A sancire la vittoria di Latina i due liberi di Handerson e la tripla di Veronesi (incredibile parziale di 3 a 20).

Una vittoria che permette ai ragazzi di Gramenzi di Lasciare, a Fabriano, l’ultimo posto della classifica del girone rosso della serie A2 ed agganciare, a tre vittorie, il folto gruppo formato anche da Stella Azzurra, Eurobasket e Chieti.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img