martedì 30 Novembre 2021

Bassiano, tutto pronto per il Best wine 2021 “… tra antiche mura”

Si terrà a Bassiano, il 17 e 18 luglio, l’appuntamento con il “Best wine 2021”. Il paese sarà nuovamente lo scenario del rilancio del settore enogastronomico locale composto da filiere territoriali sostenibili e di eccellenza, colpito duramente dagli effetti economici dell’emergenza Covid.

La pandemia ha cambiato molte abitudini negli stili di vita dei consumatori, e sempre più persone ritengono importante che un prodotto alimentare sia “tipico”, ossia legato a una specifica zona e che sia possibilmente realizzato da piccole aziende.

La linea di principio dell’organizzazione sarà la partecipazione gratuita delle aziende, per una rassegna caratterizzata sempre più dall’eccellenza del territorio nell’ambito dei prodotti agroalimentari di qualità (DOP, IGP, biologico).

La storicità dei luoghi che farà da sfondo all’elegante kermesse è già nel nome dato all’appuntamento “… tra antiche mura”, che ha proprio il senso dell’abbraccio ideale ai visitatori e nello stesso tempo l’immagine di uno scrigno che custodisce la ricchezza della tradizione enogastronomica del territorio.

Sarà l’occasione per riscoprire le nostre tradizioni e confrontarsi con le filosofie dei produttori. In un territorio di grande ricchezza agroalimentare: olii, vini, formaggi, produzioni agricole e gastronomiche costituiscono senza dubbio un capitolo importante dell’economia locale.

Il borgo medioevale di Bassiano, ai piedi della Semprevisa sarà quindi il luogo storico ed artistico di eccellenza dove presentare le eccellenze produttive. Dopo le recenti giornate del Fai il paese è stato consacrato come una delle più interessanti destinazioni culturali laziali, tra le memorie dell’illustre Aldo Manuzio e le iniziative degli artigiani che ripopolano il centro.

Memori delle restrizioni del 2020, si degusterà in sicurezza, nel rispetto delle disposizioni in vigore e con un numero di partecipanti limitati.

Best Wine 2021 è organizzato da Wine & Food Promotion, in collaborazione con il Comune di Bassiano e Asit.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img