mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Badante maltratta la 90enne di cui doveva prendersi cura: in manette 53enne

A Formia, un cittadino di origini indiane è stato recentemente deferito in stato di libertà dai Carabinieri della locale stazione, a seguito di una denuncia presentata dalla figlia di una donna anziana, vittima di abusi. L’indagine, scaturita dalla segnalazione di comportamenti illeciti da parte del badante, ha portato alla luce una serie di maltrattamenti perpetrati nei mesi di marzo e aprile del 2024.

Cronologia degli Abusi e Intervento delle Forze dell’Ordine

L’uomo, nato nel 1971 e residente a Gaeta, era stato assunto come colf-badante per assistere la signora nata nel 1934 e residente a Formia. Nonostante la presenza di telecamere di sorveglianza nell’abitazione, l’uomo ha compiuto azioni violente come schiaffi e strattonamenti, abusando della vulnerabilità della donna anziana e ignorando deliberatamente la sorveglianza video.

Reazioni e Misure Legali

I Carabinieri, dopo aver raccolto le prove e confermato gli episodi di violenza, hanno deferito il responsabile alla competente Autorità Giudiziaria. Le accuse a suo carico comprendono maltrattamenti su persona affidata, con l’aggravante di aver commesso il fatto abusando delle condizioni di incapacità della vittima, oltre a sfruttare la relazione domestica per commettere gli abusi.

Importanza della Segnalazione e della Prevenzione

Questo caso enfatizza l’importanza della vigilanza e della prontezza nel segnalare alle autorità competenti eventuali sospetti di maltrattamenti, specialmente quando le vittime sono individui in condizioni di particolare vulnerabilità. La tempestività della figlia della vittima nel presentare la denuncia ha permesso un rapido intervento delle forze dell’ordine, scongiurando ulteriori abusi.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img