sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

Azienda speciale Abc, il sindaco Celentano nomina il nuovo consiglio di amministrazione

Ieri sera il sindaco di Latina Matilde Celentano ha firmato il decreto di nomina dei nuovi componenti, scelti in base ai curricula presentati a seguito dell’avviso pubblico del 27 ottobre 2023 e dei colloqui effettuati nei giorni scorsi.

L’azienda speciale Abc Latina, che gestisce nel capoluogo pontino il servizio di igiene urbana, ha un nuovo consiglio di amministrazione.

Il nuovo Cda, che va a rinnovare il precedente scaduto in data odierna, è composto dal dottor Lorenzo Palmerini, con funzioni di Presidente, dall’avvocato Daniela Moscarino e dall’ingegnere ambientale Alessandro Angelini.

Lorenzo Palmerini, 58 anni, nativo di Cittaducale (Rieti) e da sempre residente a Latina, ha già maturato esperienza nelle consulenze e nella gestione di società anche nel settore ambientale, non ultimo ricoprendo il ruolo di curatore della fallita società Latina Ambiente. Il professionista, con provate competenze, inoltre, ha prestato consulenza per la Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti nel corso della XVI Legislatura. Daniela Moscarino, di origini napoletane, 57 anni, oltre ad avere esperienza nell’attività forense, si è distinta nel campo del management di società multinazionali. Ingegnere per l’ambiente e il territorio, Alessandro Angelini, nato a Roma 46 anni fa, ha competenza ed esperienza nell’esercizio dell’attività professionale, a favore anche di enti pubblici, in materia ambientale e nei servizi di gestione dei rifiuti e di igiene urbana.

“Si tratta – ha affermato il sindaco Celentano – di tre professionisti complementari tra loro, che sono risultati essere in possesso dei requisiti di comprovata competenza tecnica, amministrativa, giuridica e manageriale. Durante i colloqui, svolti con tutti i candidati ammessi, mi hanno particolarmente colpita per la forte motivazione che hanno mostrato nel ricoprire il ruolo di responsabilità con la finalità di contribuire alla riqualificazione del servizio rifiuti nella nostra città, senza alcun compenso e con il solo riconoscimento del rimborso spese come determinato con recente deliberazione di Consiglio comunale”.

Entro i termini previsti dall’avviso pubblico del 27 ottobre scorso, sono pervenute al Comune di Latina 21 proposte di candidatura, di cui 16 ammesse al procedimento. I colloqui con il sindaco Celentano sono avvenuti il 20 e il 21 novembre ultimi scorsi. “Ho ascoltato tutti i candidati ammessi – ha commentato la prima cittadina – ma a guidarmi nella scelta finale, ricaduta sui tre professionisti nominati oggi, è stata la loro idea di gestione del servizio nell’ottica del miglioramento dello stesso, con correttivi per l’incremento della raccolta differenziata e del raggiungimento della tariffa puntuale. Mi aspetto un cambio di passo veloce, che possa restituire quanto prima un aspetto decoro all’intera città, ai borghi e alle periferie”.

“Al nuovo consiglio di amministrazione – ha concluso il sindaco Celentano – auguro buon lavoro e ringrazio tutti i professionisti che hanno risposto all’avviso per la candidatura al Cda dell’azienda speciale. Ho conosciuto tecnici di grande valore ed ho apprezzato la loro disponibilità a mettersi in gioco malgrado l’assenza di una remunerazione adeguata al ruolo”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img