mercoledì 5 Ottobre 2022

Animali denutriti ed alcuni addirittura morti: sequestrata un’azienda agricola di Maenza

I carabinieri forestali di Priverno sono intervenuti ieri, nel comune di Maenza, per porre sotto sequestro una intera azienda agricola, molto grande, che si estende su una superficie di circa 13mila metri quadrati.

Il provvedimento scaturisce dalla constatazione che, all’interno della struttura, gli animali erano maltrattati.

L’intervento nasce da una denuncia, presentata da una donna, che descriveva la situazione di grave degrado nella quale vivevano gli animali all’interno della fattoria.

Sul posto, in località Farneto, ieri sera 21 settembre 2022, una task force composta dai militari, da un dottore veterinario della Asl di Latina e dal sindaco Sperduti. I capi censiti dagli operatori sono stati circa 200, soprattutto bufale, ma anche bovini.

Constatata la situazione non idonea, si è proceduto al sequestro della struttura, degli animali e delle attrezzature rinvenute, tra le quali miscelatori, rimorchi, silos e due trattori.

“Quello che abbiamo trovato è vergognoso – ci ha detto il sindaco di Maenza Claudio Sperduti – Sono stato convocato dai carabinieri per andare a fare questo sopralluogo ma quello che abbiamo trovato è stato terribile, vergognoso. Gli animali erano denutriti e mal tenuti, c’erano carcasse di cuccioli a terra. Non avevano foraggio. Una vera pena”.

Una situazione riconducibile alla totale assenza della società proprietaria dell’azienda, di Palestrina, che da mesi ha tagliato i fondi, compresi gli stipendi dei dipendenti, una intera famiglia di Maenza. Niente da mangiare per gli animali, ne medicine o carburante per far muovere i mezzi quindi.

Dopo il sequestro, gli animali sono stati affidati al comune che dovrà provvedere, a spese quindi dei cittadini, all’acquisto del foraggio ed al pagamento delle spese per la rimozione delle carcasse degli animali. E’ stato quindi lo stesso Sperduti a provvedere a quanto necessario.

Questa mattina gli atti verranno mandati alla Procura di Latina che deciderà se e come intervenire.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img