venerdì 27 Gennaio 2023

Anas rimuove gli autovelox dalla Frosinone mare: multe illegittime?

Con una mossa a sorpresa Anas, gestore elle strade regionali del Lazio, ha deciso di rimuovere alcuni autovelox posizionati lungo la Frosinone Mare.

Sotto osservazione soprattutto uno degli apparecchi, quello posizionato sul territorio comunale di Roccasecca. In una nota inviata dall’azienda ed indirizzata alla Polizia Stradale di Latina, alla Prefettura di Latina, ai Comuni di Priverno, Roccasecca dei Volsci e Sonnino, viene infatti evidenziato come: “Nulla osta installazione apparecchiature fisse per il rilevamento della velocità lungo la Statale n. 699 “Abbazia di Fossanova, al km 18+088 lato destro e sinistro, in Comune di Roccasecca dei Volsci”. Nel corso del sopralluogo congiunto effettuato, è stata riscontrata la difformità dei rilevatori di velocità esistenti rispetto all’autorizzazione rilasciata da Anas con protocollo 12078 del 10 maggio 2021, in accordo con la stessa Polizia di Stato, Sezione Polizia Stradale di Latina, si dispone che il Comune di Roccasecca dei Volsci provveda alla rimozione sia delle apparecchiature che della relativa segnaletica”.

Va da se che, chi è stato multato da quello specifico apparecchio, potrebbe vedersi cancellare la sanzione presentando ricorso.

Ma non è quello l’unico autovelox rimosso. Disattivati anche quelli posti, lungo l’arteria, in territorio del comune di Sonnino: “Per completezza di trattazione – prosegue la nota di Anas – in occasione del medesimo sopralluogo, sono state esaminate anche le postazioni del rilevatore lungo la SS 156, km 22+950 lato sinistro e SS n.699 ai km 7+800 lato destro e al km 9+300 lato sinistro. A seguito della comunicazione del Comune di Sonnino, acquisita da Anas con protocollo 615890 del 4 ottobre 2021, venuto meno l’utilizzo dei dispositivi, si dispone che il Comune di Sonnino rimuova gli stessi apparecchi e la segnaletica relativa”. In questo caso, quindi, gli apparecchi sono regolari, per cui le multe emesse da questi non sono attaccabili.

Stesso discorso per quanto riguarda altri apparecchi posti nel comune di Priverno: “Per quanto riguarda la postazione lato sinistro della SS 156 è stata rimossa in quanto, con l’emanazione dell’Ordinanza n°525/2021/RM, la velocità massima di percorrenza consentita lungo il tratto interessato della Statale in questione è stata ridotta a 70 km/h (inferiore a quella prevista per la categoria di appartenenza). Essendo venute meno le condizioni per la presenza del rilevatore di velocità, si dispone che il Comune di Priverno elimini anche la relativa segnaletica”. Anche in questo caso, infine, multe regolari.

CORRELATI

spot_img
spot_img