domenica 21 Luglio 2024
spot_img

Autostrada Roma-Latina, Moscardelli difende l’opera contro i Comitati del no

Il senatore Claudio Moscardelli difende a l’Autostrada Roma-Latina contro i comitati del no che cercano di fare leva sulla criminalità per far saltare l’opera. “La gara espletata – spiega il senatore dem – è stata di carattere europeo, i clan a Latina sono oggi contrastati con efficacia dalle forze dell’ordine grazie all’azione costante di attenzionamento del caso Latina da parte dello Stato a cominciare dalla Commissione Antimafia con le conseguenti azioni dello Stato che ha mutato approccio e capacità di contrasto su Latina”.

“Rivendico con orgoglio – continua Moscardelli – di essermi battuto per questa opera che assicura progresso e sviluppo al territorio avendone rispetto visto che si tratta di un ampliamento dell’attuale sede della Pontina per l’86% del tracciato. Il Ministro delle Infrastrutture Delrio e l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Refrigeri, presenti a Latina, hanno fatto il punto sull’Autostrada Roma Latina e hanno affermato in modo netto è chiaro che si farà e che la gara d’appalto è stata aggiudicata e che i cantieri, compiuti i passaggi conseguenti all’aggiudicazione, saranno aperti”.

“Finalmente l’uscita dall’isolamento con l’aggancio con la A1 e sarà possibile evitare il Grande Raccordo Anulare per arrivarvi. Una battaglia storica per la nostra provincia è stata vinta e non era scontato perché ancora a gara d’appalto in corso in tanti si sono attivati per far saltare l’opera, per dirottare le risorse per altre iniziative. Da sempre mi sono battuto con altri per far realizzare quest’opera e il Ministro Delrio di fronte alla determinazione della Regione Lazio e del nostro territorio ha garantito il mantenimento del finanziamento. L’Autostrada Roma Latina è l’unico progetto di finanza rimasto in campo a livello nazionale. Latina sarà anche interessata per la realizzazione della tangenziale nord est, inserita dalla giunta Marrazzo come opera compensativa, che da Borgo Piave scavalcherà Latina dal lato opposto al tracciato attuale che separa da Latina dai quartieri ex Q4 e ex Q5 ricongiungendosi con la 148 a Borgo San Michele”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img