martedì 18 Gennaio 2022

Atto aziendale ASL: Sezze non firma l’emendamento sul PAT, opposizione chiede scusa ai cittadini

L’opposizione consiliare del Comune di Sezze esprime curiosità per i motivi che hanno spinto il sindaco Lidano Lucidi a non firmare l’emendamento all’atto aziendale ASL in merito alla riapertura del PAT (ex PPI) 24 ore su 24.

“L’amministrazione uscente (maggioranza e opposizione) nel 2019 e 2020 e nei primi mesi del 2021, si era distinta affrontando il tema attraverso la convocazione di consigli comunali, di commissioni consiliari, l’invio di lettere al direttore generale Asl, lettere al governatore Zingaretti e all’assessore D’Amato e anche attraverso riunioni in Regione – spiega il gruppo consiliare -, e ciò sia per evitarne la chiusura e sia per un funzionamento H24 anzichè H12”.

Eppure questa nuova amministrazione non ha ritenuto opportuno firmare un emendamento cosi importante, secondo l’opposizione che chiede scusa a tutti i cittadini per la scarsa sensibilità dimostrata su un tema così delicato.

“Ci auguriamo che in sede di conferenza dei Sindaci il nostro primo cittadino voglia rappresentare quella che è l’esigenza di una intera comunità e non solo, e appoggiare in modo forte la proposta presentata” concludono i consiglieri Sergio Di Raimo, Armando Uscimenti, Serafino Di Palma, Alessandro Ferrazzoli, Dorin Adrian Briciu e Orlando Quattrini.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img