Nei giorni scorsi ci siamo occupati dell’Associazione Città Sport Cultura Latina.

Una nuova realtà nel panorama associazionistico di Latina che si propone obiettivi ambiziosi in campo sportivo e culturale, come si evince facilmente dal nome. E ci siamo occupati di questa realtà conversando col segretario generale, Stefano Pedrizzi.

Pedrizzi ci ha illustrato le finalità dell’associazione (l’articolo completo lo trovate a questo link) descrivendo con dovizia di particolari gli obiettivi che si vogliono raggiungere dal punto di vista sportivo.

Non meno importanti, però, le finalità che la neonata realtà cittadina si prefigge di raggiungere in campo culturale.

Ed è sempre Stefano Pedrizzi ad illustrarci i progetti che riguardano l’ambito della formazione: “L’intenzione è quella di creare un’attrattiva per il polo universitario pontino e per il territorio , unica nel suo genere. Grazie alla nostra rete ed ai nostri partner, che colgo l’occasione di ringraziare personalmente, costituita dalle migliori realtà aziendali, imprenditoriali e professionali della provincia, incentiveremo allo studio ed accoglieremo gli studenti universitari .Gli renderemo la vita universitaria piacevole e spensierata. Il nome del progetto è “Password Studiare, Diamo valore al tuo impegno”.

Sarà un modo per valorizzare la meritocrazia, molto spesso messa da parte, premiando lo studio e soprattutto gli studenti migliori ma anche per attrarre allo stesso tempo coloro che, magari per motivi economici, non hanno la possibilità di iniziare o continuare gli studi.
Dovevamo inventare qualcosa che rendesse appetibile, per un giovane, venire a Latina anziché fare la classica scelta di andare Roma. Parliamoci chiaro, tra queste due città, soprattutto per i più che non conoscono la nostra città, non ci può essere paragone. E allora abbiamo pensato che gli studenti, ad esempio, potessero avere l’opportunità di utilizzare circoli sportivi, campi di padel o piscine a prezzi molto accessibili o addirittura per quelli con la media superiore al 27 gratuitamente. Avere l’utilizzo di autovetture, anche elettriche, gratuito o a tariffe super agevolate per gli spostamenti non sempre facili. Significativi sconti e risparmi nelle migliori boutique e negozi della città. Aprire il conto in banca gratuitamente Mangiare la pizza , cenare a prezzi unici o addirittura ospiti dei nostri ristoratori associati. Insomma, creare attrattiva, un vero e proprio incentivo allo studio, un’atipica ma simpatica borsa di studio.

Ovviamente a questo deve seguire un percorso post laurea da proseguire in loco e noi gli daremo l’opportunità. Gli studenti avranno modo di presentare i propri curriculum e i propri skill alle aziende ,agli imprenditori ed ai professionisti pontini e viceversa le realtà del territorio, attraverso l’associazione, avranno l’occasione di non farsi sfuggire le migliori menti che garantiranno quindi lo sviluppo del territorio portando brillantezza, freschezza e modernità all’economia locale”.

Progetti ambiziosi, certo, ma anche stimolanti. E sinceramente non vediamo l’ora di vederli realizzati.