mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

L’associazione ‘Gerardo Restaini’ dona alla Asl di Latina una sonda pediatrica

Altro gesto di grande solidarietà dell’associazione “Gerardo Restaini” nell’ambito del progetto “Cuore Amico”, nato per celebrare la memoria di Loreto Restaini, padre della presidente dell’Associazione, in collaborazione con il reparto UOC UTIC Emodinamica e Cardiologia dell’Ospedale di Latina, diretto dal Prof. Francesco Versaci.

L’associazione, nata nel 2020 per volontà di Lubiana Restaini per tenere in vita la memoria di suo fratello Gerardo, scomparso prematuramente, si vuole promuovere i valori della meritocrazia premiando la virtù, il talento e la tenacia di quanti, con impegno e costanza, si distinguono in ogni campo del sapere, del sociale e dello sport.

“Fin dall’inizio del progetto “Cuore Amico” – spiega Lubiana Restaini che è anche Coordinatrice della Consulta dei Piccoli Comuni di Anci Lazio e consigliere nazionale Anci – siamo in contatto con la dirigenza Ausl, in particolar modo con il reparto di Cardiologia dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina diretto dal Prof. Versaci, che ringrazio, e  con la nostra attività di volontariato e di raccolta fondi durante il periodo della pandemia abbiamo già donato al reparto di cardiologia holter, pc, mini pc, un computer e un ecografo portatile”.

Martedì 12 aprile l’associazione, grazie alla fattiva collaborazione del Gruppo Del Prete, ha donato una sonda pediatrica destinata all’ambulatorio di cardiologia pediatrica presso l’Ospedale di Fondi. Un presidio medico importantissimo per la prevenzione, diagnosi e la cura delle varie forme di cardiopatie che possono insorgere in età pediatrica, disturbi che si differenziano dalle malattie cardiache che solitamente interessano gli adulti.

La presidente Restaini e la signora Maria Galdieri, amministratore della Del Prete srl, hanno provveduto a recapitare il ‘dono’ al Prof. Francesco Versaci, direttore dell’Uoc- Utic, Emodinamica e Cardiologia dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Il dottore ha sottolineato come la pandemia da Covid-19 ha richiesto in questi ultimi due anni energie e mezzi, ma adesso le diagnosi e la presa in carico dei pazienti affetti da patologie cardiovascolari non possono più aspettare. La telemedicina è la risposta di questi tempi, ma in realtà presso la Asl di Latina è già dal 2016 che si lavora in questo senso evitando accessi ospedalieri. Oggi questo progetto si sta rafforzando sempre più in modo capillare sul territorio grazie anche al supporto di Associazioni, senza scopo di lucro, come l’Associazione ‘Gerardo Restaini’ e la sua presidente Lubiana Restaini.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img