Un singolare tentativo di rapina quello che si è consumato giovedì sera presso un’attività commerciale di Borgo Grappa, a Latina.

Un uomo, visibilmente ferito, come se fosse stato da poco picchiato, è entrato in un negozio impugnando un arnese da lavoro, probabilmente un piccone, con fare minaccio e chiedendo ai commessi di consegnarli il denaro.

Stando ad una prima sommaria ricostruzione il rapinatore sarebbe un conoscente dei gestori del negozio e la sua richiesta, stando alle testimonianze dei presenti, sembrava più quella di un creditore che di un rapinatore. Tanto è vero che quando uno dei gestori gli ha negato quanto chiedeva, lo stesso uomo è uscito dal locale facendo perdere le proprie tracce.

Cosa ci fosse alla base del gesto e perché l’uomo fosse tumefatto resta un mistero.

Essendo noto ai gestori del locale, però, la sua identità è già conosciuta dalle forze dell’ordine. Già dalle prime ore dopo il tentativo di rapina, infatti, i carabinieri hanno iniziato a cercarlo, ponendo posti di blocco in tutta la zona.

Solo lui, a questo punto, può fare chiarezza su quanto accaduto.