Arrestato dagli agenti della squadra mobile, in collaborazione con militari del comando provinciale dei carabinieri di Latina, l’autore della rapina alla Banca Popolare di Fondi agenzia di Pontinia messa a segno il 12 dicembre 2019.

Gli agenti hanno dato  esecuzione al decreto disposto dal pubblico ministero, Giuseppe Miliano.

Si tratta di Vincenzo Palaia identificato al termine di una tempestiva attività investigativa, condotta da personale della polizia e dai carabinieri.

L’uomo, con il volto parzialmente coperto da un cappellino e occhiali da sole, era entrato all’interno della Banca armato di un taglierino.

Aveva quindi minacciato l’addetto alla cassa, facendosi consegnare 7.730 euro in banconote di vario taglio.

L’attenta analisi delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito, ha incastrato l’uomo.

Immediate sono iniziate le ricerche dell’uomo da parte della polizia.

Il 38enne si era, infatti, reso irreperibile per giorni.

Questa mattina all’alba è stato rintracciato dal personale della squadra mobile all’interno di un appartamento sul Lungomare di Latina.

L’uomo è, stando quanto riportato dalla questura di Latina, un  soggetto di elevata pericolosità sociale, con numerosi precedenti penali pendenti a suo carico per reati contro il patrimonio, in particolar modo rapine.

Era stato scarcerato il 21 novembre 2019 in quanto condannato quale autore della rapina alla Banca Credem agenzia di Latina l’ 11 agosto 2016..