Questa mattina i militanti di Casapound Italia Pomezia-Ardea hanno effettuato un sopralluogo nel territorio riscontrando la gravità della situazione rifiuti.
Un vero e proprio reportage fotofìgrafico che evidnezia l’incuria in cui il comune è costretto a vivere.
“Il comune di Ardea – spiegano gli esponenti del movimento – presenta discariche abusive in gran parte dei suoi quartieri, come dimostra il reportage fotografico”.
La situazione non cambia neanche nel centro storico dove a pochi metri dalla sede del Comune quello che si presenta agli occhi di cittadini e turisti è a dir poco indecoroso tra macchine abbandonate e scarti di potature che invadono la zona parcheggio in via delle Mura.
“Siamo a conoscenza che la  situazione economica lasciata dalle precedenti amministrazioni non è certo rosea – proseguono – ma questa amministrazione insediata ormai da più di un anno non ha saputo far fronte a questa emergenza rifiuti”.
Discariche abusive.
Isole ecologiche nel degrado e nell’abbandono sono il filo conduttore in città.
“Auspichiamo che la nostra denuncia porti dei risultati in tempi brevi e che – concludono – la cittadinanza non sia più ostaggio dei rifiuti che in molte zone impediscono il regolare passaggio delle autovetture”.