violenze moglie incinta

Maltrattava e picchiava da tempo la propria convivente.

Era arrivato al punto di prenderla a calci e pugni causandole escoriazioni ed ematomi multipli sul volto.

Per questa ragione i carabinieri di Aprilia hanno arrestato un 26enne già detenuto ai domiciliari.

L’uomo è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.