Una condotta giudicata persecutoria e vessatoria nei confronti della vittima.

Per questo motivo i carabinieri di Aprilia, nella giornata di oggi, hanno notificato ad una 42nne del posto il divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex compagno; la misura è stata disposta dal gip del tribunale di Latina.

Le indagini dei carabinieri documentavano come nei mesi di giugno ed ottobre, l’indagata si fosse resa responsabile di condotte persecutorie e vessatorie nei confronti della vittima, giungendo a danneggiare anche l’autovettura del proprio ex.