rimborsi facili
Antonio Terra

Mentre le misure ufficiali per contrastare la diffusione del Coronavirus in provincia di Latina aumentano e diventano più ferree c’è chi semina paura attraverso audio divulgati su whatsapp che diffondono notizie false.

L’ultimo caso, ma solo in ordine di tempo, si è verificato ad Aprilia.

Da questa mattina via whatsapp un audio anonimo “fake” che riferisce di due dipendenti della Progetto Ambiente che sarebbero positivi al Coronavirus. 

L’amministrazione comunale di Aprilia e la direzione della società smentiscono categoricamente la notizia: nessuno è stato contattato dalle autorità sanitarie sull’argomento, né si registrano casi di dipendenti con patologie simili a quelle che caratterizzano il Covid-19.

“Facciamo presente – spiega il sindaco, Antonio Terra – che condividere quell’audio è un atto irresponsabile che mette sotto stress non solo la collettività, ma anche le strutture amministrative e sanitarie che si trovano oggi ad operare in una fase non semplice. Mi appello al senso di responsabilità degli apriliani affinché la diffusione di quell’audio venga bloccata nel più breve tempo possibile. E anzi invito tutti ad utilizzare i canali di comunicazione istituzionale del Comune e delle autorità regionali e nazionali quale strumento di informazione verificata e certa: diffondere informazioni false aiuta il virus e penalizza quanti stanno lavorando in questi giorni e in queste ore per il suo contenimento”.

L’amministrazione comunale ha annunciato che sporgerà denuncia per procurato allarme nei confronti dell’autore dell’audio.