molotov a scuola

È stata fissata per domani mattina, 28 dicembre, l’udienza davanti al tribunale del Riesame di Roma per discutere della vicenda del 15enne che ha esploso le molotov a scuola, ad Aprilia. L’avvocato del ragazzo, Leonardo Palombi, ha presentato ricorso al tribunale della Libertà. In particolare ha chiesto la derubricazione del reato da strage a tentata strage, considerando il fatto che nessuno è rimasto, fortunatamente, coinvolto.

Chiesti anche accertamenti sul contenuto delle bombe, per supportare la tesi difensiva che il liquido usato non fosse altamente infiammabile. L’obiettivo è far tornare a casa il 15enne, ai domiciliari. Il giovane ha trascorso il Natale presso un centro di prima accoglienza per i minori nella Capitale e resterà lì fino a diversa decisione del giudice.