domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Aprilia, l’amministrazione comunale concede la cittadinanza onoraria alla scrittrice Elma Sant’Ana

Una partecipata cerimonia quella tenutasi ieri mattina, durante la quale il sindaco di Aprilia, Lanfranco Principi, ha conferito la cittadinanza onoraria alla scrittrice Elma Sant’Ana. Questo gesto simbolizza l’importanza del legame tra Aprilia e Mostardas, un gemellaggio che celebra la figura di Menotti Garibaldi, eroe nato in Brasile e sepolto a Carano Garibaldi, un’area che porta il suo nome.

La Cerimonia di Concessione

La cerimonia, tenutasi presso il Comune di Aprilia, ha visto la presenza di numerosi dignitari, tra cui Marcello Rampolla del Tindaro, capo di gabinetto, e diversi consiglieri e assessori locali. Momenti di alta emotività sono stati offerti dalle esibizioni musicali di Maria Ausilia D’Antona e dei cori Laeta Corda e Loris Zecchin, che hanno eseguito gli inni nazionali di Brasile e Italia.

Il Contributo di Elma Sant’Ana al Gemellaggio

Elma Sant’Ana ha ricevuto il riconoscimento per il suo impegno decennale nel promuovere la storia e i valori di Menotti Garibaldi, attraverso la sua opera letteraria e la sua attività di ricerca. La scrittrice, autrice del libro “Menotti, il condottiero figlio di Anita e Garibaldi”, è stata fondamentale nell’instaurare e mantenere vivo il gemellaggio iniziato nel 1996. Durante la cerimonia, ha sottolineato l’importanza della missione degli scrittori di preservare la storia e ha ricordato le figure chiave che hanno contribuito al gemellaggio.

Donazioni Simboliche per Rafforzare i Legami Culturali

In segno di riconoscenza e di approfondimento dei legami culturali, Elma Sant’Ana ha donato al sindaco Principi vari simboli significativi, tra cui la bandiera del Brasile, una moneta raffigurante Anita Garibaldi, l’atto di nascita di Menotti Garibaldi e un quaderno di studio che traccia le radici del gemellaggio.

Commenti dei Partecipanti

Francesco Argondizzo, presidente del Comitato per il Gemellaggio, ha ringraziato il sindaco per aver “raccolto questo seme antico”, evidenziando il gemellaggio come un ponte culturale e spirituale tra le due comunità. L’assessore alla cultura, Elvis Martino, ha lodato l’iniziativa e ha espresso gratitudine per il lavoro di tutti coloro che hanno tenuto vivo questo legame, sottolineando il contributo continuo della scrittrice nel promuovere la cultura e l’amicizia tra le città.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img