di Redazione – Ad Aprilia le unioni civili potrebbero presto diventare realtà. È stata approvata dalla Commissioni Affari Generali la bozza di regolamento per il Registro delle Unioni Civili. Dopo la pausa estiva il documento tornarà di nuovo in Commissione per subire delle lievi modifiche, poi verrà portato al Consiglio Comunale. Qui dovrebbe essere definitivamente approvato dato che sia la maggioranza che l’opposizione sono d’accordo. Dunque entro la fine dell’anno le coppie conviventi, siano omosessuali o eterosessuali, con entrambi i componenti maggiorenni, potranno registrare la loro relazione sentimentale anche in assenza di matrimonio. Con questo la città pontina si mostra ancora una volta all’avanguardia. Solo nei giorni scorsi infatti era stata approvata una delibera che permette ai cittadini di indicare sulla carta di identità la propria volontà di donare gli organi.

La politica di Aprilia è unanime nell’approvare l’Istituzione del registro delle Unioni Civili. “Si tratta di una decisione importante per la città – ha affermata Luana Caporaso, presidente della Commissione Affari Generali – Una svolta per le coppie omosessuali ed eterosessuali. Si tratta di un fatto storico per Aprilia e mi auguro che anche il Governo nazionale si muova in questo senso”. Soddisfazione anche da Sel, promotore principale dell’iniziativa. “Dobbiamo dare un messaggio importante a queste persone che hanno una situazione sentimentale non riconosciuta giuridicamente – ha dichiarato il capogruppo, Carmen Porcella”.