martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Aprilia, Ilaria Cavallin interviene sui rifiuti. Altissimi: “Rida rispetta ambiente e cittadini”

Il tema rifiuti è fondamentale per il territorio e i cittadini e in campagna elettorale lo diventa ancora di più per i politici. In queste ultime ore non è passata inosservata una dichiarazione della candidata al consiglio comunale con la lista Domenico Vulcano sindaco Ilaria Cavallin che ha definito “un colpo basso per il territorio” la possibilità per Rida Ambiente di trattare più rifiuti provenienti da Roma dopo la decisione della Regione Lazio che, ottemperando a una pronuncia del Tar, ha indicato alla società due discariche dove poter conferire i propri scarti di lavorazione.

Immediata è arrivata la risposta del patron di Rida Ambiente, Fabio Altissimi: “Non intendiamo farci strumentalizzare per garantire a un candidato sindaco piuttosto che a un altro qualche manciata di voti in più. L’attività di Rida Ambiente sul territorio è sotto gli occhi di tutti e non rappresenta alcun colpo basso. Ilaria Cavallin avrebbe potuto prendere esempio dalle centinaia di cittadini che nel 2018 hanno fatto visita all’impianto rendendosi conto di come non esistessero cattivi odori né degrado o semplicemente avrebbe potuto farsi un giro nel quartiere che ospita il Tbm prendendo coscienza delle opere messe in campo dall’azienda per migliorare la vita di residenti che da anni, non solo con la giunta Terra, sono abbandonati a loro stessi”.

“Basterebbe informarsi sul funzionamento del ciclo dei rifiuti per capire che un territorio come quello di Aprilia avrebbe comunque bisogno di un Tbm e di come la provincia dovrà dotarsi al più presto di una discarica. Tutto il resto sono chiacchiere infondate da campagna elettorale – ha rincarato la dose Altissimi – Per quanto riguarda i rifiuti di Roma, certo, il nostro stabilimento è disponibile a trattarne una quantità superiore rispetto a quanto fatto sino a ora ma questo continuando a rispettare territorio e ambiente come fatto ormai da anni e come dimostrato dalle tante manifestazioni che si svolgono all’interno dell’azienda e che permettono anche di pranzare all’interno dello stabilimento di stoccaggio. Rida Ambiente rispetta cittadini e ambiente. Non possiamo dire lo stesso della politica, e anche di quella fazione che la Cavallin rappresenta, che da decenni governa Aprilia non riuscendo, per fare solo un esempio, a risolvere lo scempio delle discariche abusive che ancora stanno inquinando falde acquifere e terreni nella zona di La Cogna. I politici hanno forse paura a scontrarsi con la realtà e non vengono mai a visitare l’impianto nemmeno durante le manifestazioni organizzate che solo nel 2018 hanno richiamato più di 500 persone all’interno di Rida Ambiente. Eppure nonostante questo continuano ad attaccare, non trattando i reali problemi dell’elettorale che, lo dimostrano i dati sull’astensionismo, di tutto questo pare però essersi accorto”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img