Due uomini sono stati arrestati ieri pomeriggio dalla polizia stradale di Aprilia per un furto negli armadi sotto le antenne radio adibite al servizio di telefonia mobile della Wind. I due, di 38 e 36 anni – uno dei quali già noto alle forze dell’ordine, sono stati sopresi mentre mettevano a segno il colpo.

Erano stati notati in una zona di campagna in località la Gogna. Dopo aver forzato il cancello di recinzione e gli armadietti metallici al cui interno sono allocate batterie tampone utili al mantenimento in funzione del ponte radio telefonico, in caso di mancanza di energia elettrica, ne prelevavano 8 caricandole a bordo di un autovettura.

Nel corso della perquisizione sono stati trovati attrezzi utili a forzare i siti relativi ai ponti radio telefonici e per asportare le batterie tampone. Il loro valore sul mercato è di circa mille euro l’una. Sono stati rinvenuti anche diversi mazzi di chiavi e cilindri di serrature utili all’apertura degli armadi metallici dei ponti radio telefonici della zona della provincia di Latina.

Per non destare sospetto uno degli arrestati indossava un giubbotto da lavoro con l’indicazione di una nota società che svolge lavori di manutenzione.

Le perquisizioni eseguite presso i domicili degli arrestati hanno portato ad altre batterie tampone e materiale utili a proseguire le indagini. Gli arrestati su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica sono stati accompagnati presso i propri domicili agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.