depuratore Aprilia

Il depuratore di via Crati, ad Aprilia, non è mai entrato in funzione.

A denunciare questa mancanza è il comitato MovAp.

“Ancora oggi, dopo varie vicissitudini, non ha iniziato ad operare – ha comunicato in una nota Lorenzo Lauretani – impedendo agli abitanti delle borgate di ‘La Cogna’ e ‘Fossignano’ di poter usufruire di un’importante infrastruttura comunale. L’amministrazione non sembra aver risolto l’annosa vicenda. Gravi le responsabilità del sindaco Antonio Terra soprattutto sull’eterna ambiguità nei rapporti con la società Acqualatina, che senza aver messo a disposizione un centesimo, vedrebbe regalato un impianto in grado di servire oltre 1000 cittadini.

“Molti coloro che hanno dovuto sostenere costi elevati per l’allaccio alle fogne – ha continuato il comitato – beffati delle bugie della stessa amministrazione. I ritardi che la nostra città sta accumulando, sul fronte del risanamento igienico sanitario e della preservazione ambientale da scarichi illegali, è una diretta conseguenza dell’assenza di programmazione riguardo gli interventi da realizzare”.