mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Approvato lo studio di fattibilità per la manutenzione del Monumento ai caduti a Borgo Faiti

“Il Monumento ai caduti di Borgo Faiti – ha detto il sindaco di Latina Matilde Celentando – rientra tra i numerosi immobili presenti sul territorio comunale alla disciolta Opera Nazionale Combattenti che, a seguito del susseguirsi delle disposizioni legislative, sono divenuti di proprietà regionale e sui quali possono svilupparsi, nell’interesse dell’Amministrazione regionale e d’intesa con il Comune di Latina, interventi di valorizzazione patrimoniale secondo le procedure introdotte nell’ordinamento regionale in materia di valorizzazione e dismissione del patrimonio.

E’ su questo filone che si è concentrata l’attenzione della giunta e degli uffici dei servizi Urbanistica, Attività produttive-Sue e Lavori pubblici al fine di risolvere gli ostacoli che sembravano insormontabili alle passate amministrazioni comunali. A tal proposito, preciso che, l’attuale amministrazione comunale è ormai titolare delle funzioni amministrative di pianificazione urbanistica ed edilizia, motivo per cui l’assessore Muzio ha avviato un’attività interlocutoria con la Regione Lazio al fine di potersi avvalere della facoltà regolamentata dalle linee guida regionali per la dismissione, la razionalizzazione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare in questione, anche al fine di acquisire gli immobili per la dotazione delle aree e delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria nel territorio comunale”.

La giunta comunale di Latina, quindi, riunita nella giornata di ieri, ha approvato lo studio di fattibilità per la manutenzione straordinaria del Monumento ai caduti di tutte le guerre, collocato all’interno dell’area verde di piazza San Paolo Apostolo a Borgo Faiti. La spesa preventivata per la riparazione del monumento, che versa in stato di abbandono da anni, è di 44.170,13 euro e sarà finanziata con il bilancio comunale, nelle more dell’acquisizione al patrimonio comunale del manufatto.

L’argomento era particolarmente sentito dalla comunità di Borgo Faiti, che attraverso le associazioni locali, in passato, ha ripetutamente sollecitato il Comune di Latina con raccolte di firme, petizioni, appelli per la riparazione della struttura di elevato valore commemorativo.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img