venerdì 27 Maggio 2022

La rivoluzione secondo Antoci: le bollette Tari recapitate prima della scadenza

La rivoluzione dei rifiuti a Latina? Per farla basterebbe inviare le bollette Tari prima della scadenza. Questo quanto ha detto il consigliere comunale ex LBC Salvatore Antoci nella commissione ambiente dedicata all’azienda speciale addetta all’igiene urbana. D

a anni infatti ai cittadini di Latina l’avviso di pagamento arriva già scaduto e poi bisogna correre a pagarlo alla svelta o a chiedere la rateizzazione, o a farsi prestare i soldi (perché esiste anche un problema di chi le bollette non le riesce a pagare).

“Facciamo una rivoluzione, mandiamo i bollettini prima della scadenza”, ha detto Antoci.

Concetto ribadito poco dopo su Facebook: 

“In commissione ambiente ho chiesto all’Assessore al bilancio Proietti, di fare una cosa rivoluzionaria per il 2019: far giungere i bollettini TARI nelle case dei cittadini di Latina prima della data di scadenza! 

“Sembrerebbe scontato, ma ormai a Latina da quattro o cinque anni il bollettino della spazzatura arriva sempre dopo la data di scadenza. All’inizio questo provocava scompiglio, specie tra le persone anziane, mentre ormai i cittadini si sono abituati e rassegnati a questa ennesima sciatteria”. 

“Resta il fatto – conclude – che inviare un bollettino scaduto è una gravissima mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini, per cui spero vivamente che l’Assessore raccolga il mio appello e che quest’anno riceveremo il bollettino TARI almeno un mese prima della scadenza”.

Anche questa è la rivoluzione della normalità. Slogan tanto caro a Latina Bene Comune.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img