lunedì 17 Gennaio 2022

Anche la Corte dei Conti suona l’allarme legalità a Latina

di Redazione – La Corte dei Conti lancia l’allarme legalità nel basso Lazio, il procuratore regionale Angelo Raffaele De Dominicis, durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario, ha parlato del dovere di ripristinare la legalità.

“E’ necessario adottare dei provvedimenti repressivi per ripristinare la legalità e rafforzare la fiducia nei cittadini” ha detto De Dominicis riferendosi in particolare al litorale e alla provincia di Latina.

A preoccupare maggiormente sono i tre atti di citazione per giudizi di responsabilità riferiti ai Comuni di Aprilia, Pomezia e Nettuno dai quali risulta il condizionamento dell’amministrazione nella sua autonomia.

Secondo il procuratore “La materia dei tributi locali, affidata a società di gestione pubblico-privata viene utilizzata con criteri apertamente incompatibili con l’interesse pubblico generale evidenti altresì gli inquinamenti malavitosi ed i paralleli contenzioni con la giustizia penale”.

CORRELATI

spot_img
spot_img