mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Almirante, Hitler e le dichiarazioni folli che bloccano il Consiglio comunale

di Alessandro Cozzolino – Dopo la proposta del consigliere comunale di FI, Coluzzi, di intitolare una statua ad Hitler non posso che condannare e dissociarmi da queste dichiarazioni. L’evento è gravissimo per due motivi: si rievoca il nazismo, la pagina più brutta della storia moderna, e le dichiarazioni sono state fatte in consiglio comunale, luogo della pubblica amministrazione.

Un atto gravissimo, da denunciare immediatamente. Un consigliere comunale, durante una seduta ufficiale, non può proporre, anche se fosse solo una provocazione, di installare una statua dedicata al dittatore della Germania nazista, Hitler nella nostra città. Il consigliere Coluzzi rischia di far montare un caso nazionale e far bollare la città di Latina come una città nazista. Questo non lo possiamo accettare.

Su Almirante già sono state fatte dichiarazioni e già abbiamo espresso le nostre perplessità per un atto forzato e senza alcuna logica. Durante la discussione, invece, il consigliere Coluzzi ha voluto “rilanciare” ed ha proposto di installare una statua a Hitler. A quel punto l’opposizione non ha potuto che far evidenziare la gravità dell’affermazione da parte di un consigliere comunale in carica con Forza Italia.

Una dichiarazione grave che offende Latina ed i suoi cittadini oltre che coloro che quella storia e quelle persecuzioni le hanno vissute sulla propria pelle o su quella dei propri cari. Esiste la libertà di espressione ma qui siamo andati molto oltre.

Il risultato politico è poi imbarazzante. Un intero consiglio bloccato sulla vicenda Almirante, dichiarazioni ampiamente oltre ogni limite e la maggioranza che vuole compiere un atto di forza, votando la mozione e non avendo i numeri. Il PD ha tenuto la barra dritta, non è indietreggiato di un millimetro ed è riuscito ad ottenere il risultato prefissato, non fare approvare questa mozione.

Credo che dobbiamo farci trovare pronti nei prossimi giorni perché su temi delicati come pef e bilancio può succedere di tutto, anche che questa maggioranza sempre più logora non abbia più i numeri.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img