domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Allarme effetto yo-yo, come riuscire a non riprendere i chili persi? La ricetta del giorno: brutti ma buoni

di Giulia Biondi – Stanchi, devastati, annoiati dal solito tormento: pendere peso e rimetterlo con “gli interessi”. Questo fenomeno, detto effetto yo-yo, è molto comune, tanto da interessare circa l’85% di chi si mette a dieta.

Prima di sacrificare il vostro corpo e il vostro animo ancora una volta con l’ennesima dieta, domandatevi: “perché ho sempre ripreso i chiletti persi con sudore e fatica?”. La risposta è che l’effetto yo-yo è dovuto al passaggio da eccessi a difetti, da tutto a niente.

Confidando sulla nostra forza di volontà, ripetiamo a noi stessi ogni lunedì mattina: “da oggi sono a dieta”, “stavolta ce la faccio”, “da oggi solo frutta e verdura”, “per 3 giorni faccio solo liquidi così perdo 3 chili”, “devo dimagrire 7 chili in 7 giorni per essere pronto alla prova costume”.

Quanto possono durare questi comportamenti? Avere un’importante motivazione, accompagnata da una grande forza di volontà, serve solo temporaneamente. Poi, dopo giorni di privazioni, arriva l’odore della pizza calda o dei cornetti del bar o la voglia di un gelato ed ecco che scatta il pensiero yo-yo.

Quindi? Qual è la risposta al problema? Miei cari lettori, non ha senso pensare alla dieta come qualcosa limitato nel tempo. Perdere tanti chili in un lasso temporale ridotto, rinunciando, rinunciando, rinunciando, porta a desiderare fortemente e poi ad abusare degli alimenti.

Imparare a godere tutti i giorni dell’anno, nel giusto modo, i piaceri della tavola, conoscere ciò che mangiamo a livello calorico e di composizione ci permette di avere la tranquillità e di non desiderare nulla.

Tutto può rientrare all’interno di una giornata alimentare, l’importante è sapere come gestire il resto dei pasti in modo sano e completo. Cornetto, pizza, panino, patate al forno, con la fame è come in amore: quando finisce il desiderio, finisce l’amore e finisce anche l’effetto yo- yo.

LA RICETTA DEL GIORNO: BRUTTI MA BUONI, MORE E COCCO (30 kcal a biscotto)Brutti_ma_buoni

Ingredienti:
30 g Philadelphia Balance
50 g more
1 albume
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino lievito
scorza di limone
50 g farina
1 cucchiaio di cocco macinato

Preparazione: Mescolare tutti gli ingredienti insieme in una ciotola. Mettere l’impasto con un cucchiaino su carta forno e fare 10 cupoline. Infornare a 180° per 30 minuti non ventilato. Aspettate che si freddano. Rimangono croccanti fuori e più morbidi dentro

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img