L'elicottero in volo durante l'operazione Alba pontina

Sono state interrogate nel carcere di Rebibbia le donne coinvolte nell’inchiesta Alba pontina. Questa mattina sono comparse davanti al gip della Capitale per poter fornire la loro versione dei fatti. Sabina De Rosa, ritenuta una dei membri della presunta associazione per delinquere di stampo mafioso in attività a Latina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Al termine degli interrogatori gli avvocati Oreste Palmieri e Tony Ceccarelli hanno presentato istanza di scarcerazione o in alternativa per ottenere una misura meno afflittica del carcere. Il gip ha accolto la richiesta per Giulia Di Silvio, accusata di reati legati alle sostanze stupefacenti, e ora è tornata a casa, ristretta ai domiciliari.