lunedì 24 Giugno 2024
spot_img

Al via la campagna elettorale di Carnevale e Felicetti, in corsa con la Lega

Appuntamento al Foro Appio Mansio Hotel per l’avvio della campagna elettorale dei candidati della Lega in corsa per il consiglio regionale per la provincia di Latina, Massimiliano Carnevale e Federica Felicetti. In tanti hanno voluto essere presenti ieri dove Carnevale, già capogruppo della Lega a Latina, e la Felicetti consigliera comunale e provinciale di Cisterna di Latina, hanno incontrato i suoi sostenitori per dare ufficialmente il via a un mese di incontri e confronti con cittadini ed elettori in tutta la provincia pontina.
“Con la Lega e Francesco Rocca – spiegano Carnevale e Felicetti – potremo finalmente avere un presidente della Regione Lazio che dia la giusta attenzione alle province e in particolare alla nostra, quella di Latina, che in questi dieci anni di amministrazione Zingaretti ha scontato un gap enorme in termini di servizi, sanità e infrastrutture.
Con il Centrodestra e la Lega alla guida della Regione potremmo avviare quel tanto atteso cambio di rotta che inauguri un percorso virtuoso in grado di ridare dignità e risposte al nostro territorio. Oggi i cittadini del Lazio – proseguono – meritano una sanità migliore e servizi più vicini alle persone. Basta con i disservizi della passata amministrazione regionale negli ospedali e nei pronto soccorso. Potenziamento degli ospedali pontini, più personale e più posti letto: questo il nostro impegno per i cittadini della Provincia di Latina. Per quanto riguarda l’ambiente e la gestione dei rifiuti invece vogliamo azzerare l’ennesimo poltronificio di Zingaretti e D’Amato cancellando il carrozzone degli Egato voluto dalla Sinistra per garantire stipendi di 8000 euro ai presidenti e 4000 ai consiglieri. Allo stesso tempo lavoreremo in sinergia col nuovo governo regionale perché si ponga termine all’annoso rimpallo di responsabilità tra Provincia e Regione sui rifiuti e finalmente la Provincia di Latina adotti un piano dei rifiuti moderno ed efficiente che non penalizzi Comuni e cittadini pontini.  Francesco Rocca è stato chiarissimo, aprendo finalmente alla termovalorizzazione e invertendo il trend negativo della raccolta differenziata. Occorre un cambio di cultura  in ogni provincia del Lazio: sì alla differenziata e all’impiantistica di ultima generazione, no all’inquinamento e all’asfissiante tassazione per conferire e smaltire i rifiuti fuori regione
Infine, ma non certo ultime per importanza, le infrastrutture: qui dopo l’importante emendamento fatto approvare dall’Onorevole Giovanna Miele sulla realizzazione della Roma Latina, dobbiamo ora impegnare la Regione sull’apertura dei cantieri per la Cisterna Valmontone e sulla programmazione della Mare-Monti, sulla Pedemontana di Formia e sul collegamento rapido tra Latina e Frosinone”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img