venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Aggredisce la ex a Sonnino e le rompe timpano e costola, il giudice dispone il carcere

In manette un 40enne di Sezze arrestato dai Carabinieri di Sonnino lo scorso 14 dicembre, accusato di aver rotto un timpano a schiaffi alla compagna che presentava anche segni di morsi alla gola. Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina ha convalidato l’arresto e disposto il trasferimento in carcere.

La donna, ascoltata dopo l’aggressione dei primi giorni di dicembre, ha descritto in modo chiarissimo i vari episodi di violenza subiti già dal marzo 2023 ovvero dal momento della nascita del figlio. Maltrattamenti consumatisi all’interno dell’abitazione dei genitori dell’uomo, a Sezze, fino al mese di novembre, quando la donna, dopo l’ennesimo episodio, ha deciso di lasciare l’abitazione per tornare a Sonnino dai propri genitori.

Sebbene la convivenza fosse cessata a partire dal novembre 2023, l’aggressione di dicembre ha dimostrato che i pericoli per la donna e per il figlio piccolo non erano finiti. IL giudice, alla luce della pericolosità dell’uomo, ne ha disposto la custodia cautelare.

 

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img