Michele Lauriola

Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua 2019.

Si tratta della ricorrenza istituita nel 1992 dall’Onu per ricordare al mondo l’importanza delle risorse idriche naturali e della loro salvaguardia.

Il tema scelto a livello mondiale, quest’anno, è “Leaving no one behind”: garantire a tutti l’accesso all’acqua potabile attraverso uno sviluppo sostenibile.

Per celebrare questa importante ricorrenza Acqualatina ha dato vita a una settimana di iniziative che hanno coinvolto oltre 1.500 studenti.

“Questa ricorrenza è davvero molto importante per noi, sensibilizzare al risparmio idrico e alla tutela ambientale i giovani di oggi, che saranno gli adulti di domani, è un dovere – spiega il presidente Michele Lauriola – per tutti, soprattutto per un gestore di pubblico servizio come Acqualatina. Gli spettacoli di questi giorni hanno permesso a moltissimi studenti del territorio di approfondire queste tematiche sognando e commuovendosi grazie alle storie narrate. Un’esperienza che di certo ripeteremo”.

Rappresentazioni teatrali sul tema dell’acqua con lo spettacolo “Bahamut”, scritto da Clemente Pernarella, e proiezioni del film sulla tutela delle risorse idriche, “Il bacio azzurro”, patrocinato dall’Unesco e dall’Onu, sono state le iniziative che, a partire dal 19 marzo, hanno preso vita nei teatri “Fellini” di Pontinia (alla presenza anche di Sebastiano Somma, tra i protagonisti del film), “Ariston” di Gaeta e “Moderno” di Latina.

Oggi l’ultima rappresentazione presso il “Moderno”, alla presenza di oltre 400 studenti delle scuola “Prampolini” ed “Emma Castelnuovo” di Latina e della “Giovanni Cena” di Cisterna di Latina che, come in altre occasioni, hanno riservato applausi, attenzione ed entusiasmo.

Numerose le domande che gli studenti hanno rivolto, al termine dello spettacolo, all’ingegner Cima, direttore operativo della società, presente oggi sul palco insieme al presidente Lauriola.

“La salute del nostro ambiente e delle risorse idriche è nelle mani di tutti noi. Ciascuno può e deve fare – interviene l’amministratore delegato, Marco Lombardi – del proprio meglio, noi per primi. È proprio per questo motivo che, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2019, abbiamo organizzato così tante iniziative di sensibilizzazione”.

E gli eventi non finiscono qui!

Domani, 23 marzo, grazie alla collaborazione con il Circolo Legambiente di Terracina, dalle 15, bambini, ragazzi e famiglie potranno partecipare all’evento “La scuola nel Parco, il Parco nella Scuola”, presso il Parco del Montuno di Terracina.

Ad accogliere i partecipanti, una serie di iniziative organizzate sia dagli scout “Agesci – zona Riviera di Ulisse gruppo di Terracina”, che proporranno alcuni sistemi di depurazione casalinga delle acque, sia dal team di Acqualatina, che metterà a disposizione di tutti dei visori per realtà virtuale con i quali si potrà “viaggiare” all’interno degli impianti, alla scoperta del loro funzionamento e dei loro segreti.