giovedì 27 Gennaio 2022

Accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni, 46enne assolto

E’ stato assolto l’uomo accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della madre. Il 46enne era stato arrestato, ed ha vissuto per 7 mesi in carcere, dalla polizia dopo una violenta lite nell’abitazione dei genitori, in centro a Latina.

Durante il processo gli avvocati della difesa, Angelo Palmieri ed Emanuele Farelli, hanno sostenuto che non era possibile configurare il reato di maltrattamenti perché si trattava di un solo episodio e mancava quindi il nesso di abitualità.

Il ragazzo avrebbe risposto a questo punto soltanto delle lesioni, ma la madre ha deciso di rimettere la querela. Il pubblico ministero Forte, ha comunque chiesto in aula 4 anni di reclusione per l’imputato. Il giudice Velardi, dopo una breve camera di consiglio, lo ha invece assolto.

I fatti risalgono all’8 giugno del 2018 e sono avvenuti in una abitazione di via Emanuele Filiberto, a Latina. Un anziano vicino aveva allertato la polizia dopo aver sentito le urla. Secondo il racconto poi dell’imputato e dei suoi familiari l’uomo sarebbe andato dai genitori per avere le chiavi della macchina e era nata una accesa discussione. Il 46enne avrebbe poi spinto la madre che aveva sbattuto la testa contro il comodino. Ieri è arrivata la sentenza.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img