sabato 1 Ottobre 2022

Abusi edilizi, l’ultimo piano della palazzina di Via del Lido off-limits per il Comune. Ma non per gli operai

di Redazione – La palazzina di Via del Lido continua a rimanere off limits per i Vigili Urbani e i tecnici del Comune di Latina, che per ben tre volte non sono riusciti a ispezionare l’ultimo piano. Il sospetto è che lì invece dei locali tecnici siano stati costruiti degli appartamenti. Ieri per la terza volta nessuno ha aperto le porte dei locali, e la verifica non è stata eseguita. Al Comune non è rimasto che ricorrere alla Procura e magari farsi aprire stavolta dalle forze dell’ordine, senza scomodare il costruttore, ufficialmente in vacanza.

Intanto in quella struttura, dove è già stato sequestrato un appartamento al piano terra che doveva essere un androne, gli operai sono al lavoro. Probabile che stiano smantellando quanto costruito all’ultimo piano per ripristinare i locali tecnici, come da progetto. Foto apparse su social network e giornali dimostrano che all’interno dei locali sarebbero stati demoliti i controsoffitti e una gru è stata impegnata a rimuovere calcinacci e altro materiale.

Il caso della palazzina di Via del Lido dimostra come ci siano costruttori dediti all’abuso senza troppi scrupoli. Ma è anche la prova che il Comune di Latina non ha più intenzione di tralasciare le violazioni in materia di urbanistica. Uno dei meriti da attribuire ai recenti scandali, Via Quarto e lo Stadio in primis.

* Foto tratta dal profilo Facebook di Bruno Bike Mucci

CORRELATI

spot_img
spot_img