venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Abusa di una ragazzina: ai domiciliari professore residente in provincia di Latina

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Latina hanno recentemente eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un diacono di 49 anni residente a Terracina. L’uomo è stato arrestato per il grave reato di violenza sessuale aggravata commessa ai danni di un giovane minore di 14 anni al momento dei fatti.

L’indagine, coordinata dal Procuratore Aggiunto Carlo Lasperanza e condotta senza sosta dai Carabinieri di Latina, ha anche l’obiettivo di individuare eventuali altre vittime di questo stesso indagato.

In particolare, secondo le indagini condotte, il diacono ha abusato sessualmente della minore in due distinte occasioni, nel mese di aprile e giugno del 2018. Ha approfittato del rapporto fiduciario che aveva con i genitori della vittima per commettere questi orribili atti. Le indagini hanno rivelato che l’uomo aveva contattato ripetutamente il minore attraverso messaggi su WhatsApp con conversazioni a sfondo sessuale, cercando di carpirne la fiducia.

La giovane vittima ha trovato il coraggio di denunciare le violenze subite solo recentemente, quando ha scoperto che l’indagato stava scontando gli arresti domiciliari per reati simili commessi nei confronti di altri ragazzi. Questa rivelazione ha spinto il giovane a chiedere giustizia attraverso l’intervento delle autorità giudiziarie e dei Carabinieri.

Il Giudice per le Indagini Preliminari, Dott. Giuseppe Molfese, ha emesso l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, condividendo le tesi investigative emerse durante l’attività di indagine condotta dai Carabinieri.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img